Gossip

Chiara Ferragni: la figlia Vittoria finisce in ospedale, come sta adesso

Ieri è stata una brutta giornata per i Ferragnez

I Ferragnez non si sono fatti sentire su Instagram tutta la giornata di ieri, ma poi in serata, Chiara Ferragni ha spiegato cosa è successo, la figlia è finita in ospedale! E’ stata una brutta giornata perché la piccola Vittoria a quanto pare non è stata molto bene.

La figlia di Chiara Ferragni va in ospedale

Chiara Ferragni ha trascorso la giornata di ieri in ospedale con la figlia Vittoria. Sono state ore di preoccupazione e di tensione per la piccola. mamma e papà si sono preoccupati e allarmati a tal punto da chiedere l’intervento dei medici. La bambina non ha riposato bene stanotte e per questo Chiara e Fedez hanno preferito portarla in ospedale. Per fortuna però non è successo nulla di grave. Chiara e suo marito Fedez non hanno postato nulla sui social da ieri sera, ma poco fa è stata la stessa Chiara Ferragni a riapparire e a parlare con i propri fan.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Ha pubblicato delle foto di Vittoria in ospedale con la flebo e insieme a lei. Nel post si legge chiaramente che erano appena tornate a casa dall’ospedale, alle cinque del pomeriggio. La bambina piccola non si è sentita bene e aveva una febbre molto alta. Aveva anche difficoltà a respirare e segnali di disidratazione. Chiara Ferragni e la figlia Vittoria hanno trascorso dieci ore in ospedale, come ha scritto lei stessa su Instagram. La piccola è stata sottoposta a tutti gli esami, ma non sta male.  I medici non hanno ritenuto opportuno, infatti ricoverarla. I due genitori dovranno tenerla ancora sotto osservazione.

Le parole di mamma Chiara

Le parole di Chiara Ferragni inerenti a ciò che è successo sono infatti state: “Siamo tornati da 40 minuti dall’ospedale. Eravamo lì da stamattina, perché tutta la notte Vitto ha dormito male. Non riusciva a dormire, era un po’ disidratata, aveva la febbre, tanta tosse. Non respirava bene, era un po’ intasata. […] Adesso la teniamo sotto osservazione a casa”.

Articoli correlati

Back to top button