Cronaca

Chiede un passaggio, poi rapina con un’arma un ragazzo: arrestata

Una ragazza di 24 anni ha chiesto un passaggio in auto e poi ha rapinato un giovane. Una volta a bordo gli ha detto: “Sono Valeria la zingara” e lo ha minacciato con un’arma di dargli telefono e portafogli.

Chiede un passaggio e rapina un ragazzo

Una donna di ventiquattro anni, già nota alle forze dell’ordine, è stata arrestata dai carabinieri della Compagnia di Pomezia. La donna, presentatasi come Valeria la zingara, è stata portata in carcere, perché gravemente indiziata del reato di rapina. I militari hanno dato esecuzione alla misura di custodia cautelare sabato 18 febbraio, su disposizione del giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Roma, dopo la richiesta arrivata dalla Procura.

Ha puntato un’arma contro un giovane

I fatti risalgono alla fine dello scorso novembre e sono emersi a seguito della denuncia del giovane, vittima della rapina. L’arresto è scattato durante le indagini condotte dai carabinieri della Stazione di Roma Tor de’Cenci coordinate dalla Procura. Secondo quanto ricostruito in sede d’indagine il giovane si trovava con la macchina in un autolavaggio di Castel Romano, nel IX Municipio di Roma. La ventiquattrenne facendo finta di chiedere un passaggio, è riuscita a salire sulla sua macchina. Ma invece di dirgli dove stava andando ha estratto un’arma che portava con sé e gliel’ha puntata contro. L’avrebbe dunque minacciato e costretto a consegnare ciò aveva.

L’arresto

Il ragazzo, non potendo difendersi, gli ha dato telefonino e portafogli. Il giovane si è rivolto ai carabinieri che hanno informato la Procura, così sono partite le indagini che hanno portato all’identificazione e alla misura di custodia cautelare. La donna ora si trova in carcere, in attesa della decisione del giudice.

Articoli correlati

Back to top button