CronacaMeteo

Meteo, il ciclone che ha colpito Belgio e Germania ora punta l’Italia

Maltempo, il ciclone di Belgio e Germania punta l'Italia. Possibili abbondanti piogge in vista dei prossimi giorni

Viaggia in direzione Italia il ciclone che ha messo in ginocchio Belgio e Germania, dove le piogge torrenziali e le conseguenti inondazioni hanno portato morti, feriti e danni. Ad ovest della Germania le vittime sono state più di 100 e i dispersi sono stati almeno 1300. Ora la tempesta che nei giorni scorsi ha colpito l’Europa centrale si sta portando proprio sull’Italia.

Maltempo, il ciclone di Belgio e Germania verso l’Italia

Nelle scorse ore si sono verificati i primi temporali in Emilia Romagna e Toscana. Nel weekend il maltempo si concentrerà al Centro/Sud. Anche oggi, sabato 17 luglio, si registrano violenti temporali in modo particolare tra Marche, Abruzzo, Umbria, Lazio, Molise e Campania, in estensione nel pomeriggio anche a Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.



Le piogge più intense colpiranno Abruzzo e Molise, dove potranno cadere fino a 70-75 millimetri di pioggia in modo particolare nelle zone costiere. Le temperature crolleranno di circa 8-9°C in poche ore, determinando fenomeni estremi per i contrasti termici soprattutto nelle zone litoranee, sulle superfici marine, dove è possibile che si sviluppino trombe d’aria e durante i temporali intense grandinate.

Domenica di maltempo in Italia

Persiste su gran parte delle regioni centrali l’annunciata fase di maltempo che si estenderà nelle prossime ore a tutto il Meridione. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende quello diffuso ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.

L’avviso prevede dalle prime ore di domani, domenica 18 luglio, precipitazioni a prevalente carattere temporalesco sulla Romagna. Prevista inoltre la persistenza di fenomeni temporaleschi su Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia e Basilicata, in estensione a Calabria e Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, domenica 18 luglio, allerta arancione per rischio idrogeologico e temporali sui settori settentrionali della Sicilia. Allerta gialla sul resto dell’isola siciliana e su tutte le regioni meridionali, nonché nelle Marche, in Umbria e su parte della Romagna.

Articoli correlati

Back to top button