Cronaca

Civitanova, 43enne morto in bagno: trovato da un amico

È stato trovato morto nel bagno di casa sua il corpo senza vita di un uomo di 43 anni

Ieri, 15 settembre, a Civitanova, è stato trovato morto nel bagno di casa sua un uomo di 43 anni. A fare la terribile scoperta è stato l’amico.

Civitanova, trovato morto nel bagno di casa sua

A dare la notizia è il quotidiano online Cronache Maceratesi. L’uomo, Fabio Campitiello, originario dell’Anconetano, viveva in via D’Annunzio. Sul posto anche la polizia. Da chiarire le cause del decesso, disposta l’autopsia.

Trovato morto nel bagno all’interno della sua abitazione in via D’Annunzio, a Civitanova. A rinvenire il corpo un amico e collega che non avendolo visto arrivare al lavoro è andato a casa a cercarlo.

Non si conoscono ancora le cause della morte di Fabio Campitiello, 43 anni, originario della provincia di Ancona.

Disposta l’autopsia

Il magistrato di turno, il procuratore facente funzioni Claudio Rastrelli, ha disposto l’autopsia.

A dare l’allarme è stato il collega che ha ritrovato il 43enne a terra in bagno sul volto un’ecchimosi riconducibile probabilmente alla caduta.

La caduta

Erano circa le 13,30 quando sul posto sono intervenuti gli operatori dell’emergenza, 118 e Croce Verde, ma Campitiello era già morto e i sanitari non hanno potuto fare nulla per salvarlo.

Nell’appartamento sono intervenuti anche gli agenti del commissariato di Civitanova e nel pomeriggio poi è arrivato anche il medico legale per visionare il corpo e cercare di capire quali siano le cause della morte.

Campitiello viveva a Civitanova da un paio di anni, originario della provincia di Ancona, lavorava per una ditta che si occupa di utenze e servizi energetici.

Il corpo è stato portato in obitorio nel tardo
pomeriggio in attesa dell’esame autoptico disposto dal magistrato vista la giovane età. La polizia non ha sequestrato nulla nell’appartamento.

Articoli correlati

Back to top button