Cronaca

Discoteche chiuse, ricorso al Tar e class action: “Qualcuno deve pagare i danni”

Non solo il ricorso al Tar, è in arrivo anche una class action contro la chiusura delle discoteche imposta dal Ministero della Salute a partire dalla giornata di ieri, lunedì 17 agosto. La decisione si è resa necessaria in virtù dell’aumento dei casi di contagio da coronavirus in particolar modo tra i giovani.

La class action contro la chiusura delle discoteche

Ad annunciare la class action è stato Alessandro Trolese, presidente regionale della Toscana di Silb Fipe Confcommercio, l’associazione delle imprese di intrattenimento: “Non ci è piaciuto come è stato trattato il nostro settore, qualcuno deve pagare i danni. Noi dobbiamo tutelare gli imprenditori e tutti i lavoratori”.


Ricorso contro la chiusura delle discoteche: “Perché penalizzare solo noi?


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button