Cronaca

Il Codacons denuncia De Luca: “Dati falsi sulle vaccinazioni in Campania”

Dati sui vaccini, Codacons Campania presenta denuncia contro De Luca per i dati sui vaccini in Campania pubblicati

Il Codacons Campania denuncia il governatore De Luca. Il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, nella giornata di domani presenterà alle Procure dei capoluoghi campani il Governatore Vincenzo De Luca per aver comunicato in data odierna dati falsi sulle reali
vaccinazioni eseguite in Campania sempre alla data odierna, smentendo di fatto gli stessi dati riportati sul sito
della Regione il 9 aprile.

Dati sui vaccini, Codacons Campania denuncia De Luca

Le vaccinazione effettuate sono 740.967 come prima dose e non un milione, mentre sono 276.643 come
seconda dose e non il 40% di un milione. Il Codacons denuncerà il governatore ai sensi dell’art.661 Codice Penale:

Delle contravvenzioni concernenti l’ordine pubblico e la tranquillità pubblica chiunque, pubblicamente, cerca con qualsiasi impostura, anche gratuitamente, di abusare della credulità popolare è soggetto, se dal fatto può derivare un turbamento dell’ordine pubblico, alla sanzione amministrativa pecuniaria da 5mila a 16mila euro.


Vaccini Covid, la precisazione della Campania

Arriva il chiarimento della Regione Campania sul numero di dosi di vaccino Covid somministrate. In relazione ad alcune notizie riportate anche a livello nazionale, e quindi alle comunicazioni fornite dal sito del Governo all’interno del Report Vaccini, si precisa che, nella voce “Altro” la struttura del Commissario fa ricadere le somministrazioni per le categorie: 70-79, fragili, disabili, caregiver, personale esterno delle strutture sanitarie e alcune sottocategorie delle forze dell’ordine.

Per quanto riguarda la Campania, rispetto al dato di oggi fornito dal Governo delle ore 13.03 (che per la nostra regione riporta alla voce “Altro” 319.911 somministrazioni) questo il riparto, approssimato per difetto: circa 130mila dosi della fascia 70-79 anni; circa 60mila riferite ai fragili (esclusi gli over 70); circa 15mila somministrazioni ai disabili; circa 19mila i caregiver e circa 90mila al personale esterno alle strutture sanitarie.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button