Economia

Come fare trading online scegliendo un settore di investimento

Il trading online ha preso piede prima negli Stati Uniti d’America e nel Regno Unito, poi in Asia e infine anche in Europa, Italia inclusa

Sono trascorsi già dieci anni da quando il trading online è diventato uno strumento di investimento finanziario alternativo, ma al contempo affidabile. Nonostante il diniego della finanza tradizionalista e di stampo mainstream, il trading online ha preso piede prima negli Stati Uniti d’America e nel Regno Unito, poi in Asia e infine anche in Europa, Italia inclusa. Oggi che la borsa valori non è più semplice appannaggio di una ristretta cerchia di individui, teoricamente ciascuno di noi si può interessare e può praticare, più o meno con successo, il trading online, gli investimenti in borsa a medio e ad alto rischio. Utilizzando gli strumenti delle leve finanziarie, è possibile quindi investire in ogni tipo di settore, dal forex, cioè lo scambio di valute, alle criptovalute e Bitcoin, che oggi sono divenute estremamente popolari e di successo.

Naturalmente c’è poi la possibilità di operare su indici, azioni e realtà che fanno riferimento al Nasdaq, allo S&P 500 e al Dow Jones, i tre principali indici per il mercato americano della borsa valori. Attualmente il Nasdaq sta ottenendo le migliori performance, trainato dalle azioni di società quotate in borsa e blasonate come Amazon, Facebook, Apple, Google e così via. Come ben sappiamo vi sono infatti attualmente delle società che operano nel settore della tecnologia che stanno ottenendo ottime performance, visto che i loro prodotti non hanno subito grandi perdite rilevanti a causa del Covid. Investire oggi nel campo del trading online vuol dire avere una visione d’insieme rispetto a quello che orbita e circonda la finanza, sia quando parliamo di beni tangibili e di materie prime come l’oro, l’argento, il petrolio e il gas naturale, sia quando si tratta di prodotti e strumenti di altra natura, come appunto le criptovalute, le azioni dei prodotti farmaceutici, il settore dell’investimento legato ai tecnologici.

È importante sapere che attraverso le leve finanziarie del trading online come ad esempio con www.tradingtop.it/migliori-piattaforme-trading-online/ investire e giocare in borsa è diventato più semplice e in teoria alla portata di molti. Questo non vuol dire che per investire bisogna lanciarsi nel vuoto, senza avere alcuna idea di cosa voglia dire fare un investimento. Significa però che ovunque voi siate, il dispositivo vi darà accesso alle piattaforme di broker online che può farvi da tramite e seguire il vostro investimento, inclusa anche una formazione su come eseguire azioni di trading. L’informazione è alla base di ogni tipo di investimento, discorso che torna utile per il trading online e che era alla base di ogni tipo di azione di brokeraggio, anche in epoche precedenti a queste.

Fare acquisto e vendita di strumenti finanziari differenti, come azioni, futures, opzioni e naturalmente il discorso delle valute, è alla base del trading online attuale. Vi sono chiavi di accesso dirette al mercato, oppure si possono eseguire azioni tramite un CFD, ovvero un contratto per differenza. L’accesso diretto al mercato, DMA consente invece di operare direttamente per quelle che sono le azioni di una società, diciamo quindi Apple, per il Nasdaq, per fare un esempio specifico. Questo vuol dire diventare a tutti gli effetti azionisti di una determinata società. Oggi le azioni di trading online avvengono quotidianamente durante l’apertura dei mercati e naturalmente possono contare anche sul forex, lo scambio di valute straniere e sulle criptovalute come i Bitcoin, che proprio durante il 2020 e ora anche durante l’anno in corsa stanno ottenendo performance sempre più importanti.

Articoli correlati

Back to top button