Tv e Spettacoli

Come finisce Better Call Saul 6? L’episodio finale della serie prequel di Breaking Bad

Grande attesa per il finale della serie prequel di Breaking Bad

Come finisce Better Call Saul 6? Grande attesa per il finale della serie prequel di Breaking Bad, che segnerà la fine di questo meraviglioso, ma soprattutto avventuroso universo. I fan più appassionati non vedono l’ora di poter vedere il finale, ma sono anche nostalgici per questa fine.

Come finisce Better Call Saul 6? Tutto quello che sappiamo

Innanzitutto chiariamo che in questo articolo non trovere spoiler, è bello gustare l’ultima puntata per quello che è, vedendola direttamente su Netflix. Oggi, infatti, 16 agosto 2022 è disponibile la puntata che segna la fine di un’epoca e di un mondo, quello di Breaking Bad, che ha appassionato milioni di fan! La puntata si intitola Saul Gone e sono molti coloro che credono in un finale non proprio felice! Non ci resta che guardare la puntata per scoprirlo.

Lo sceneggiatore ha parlato dell’epilogo della serie al Summer Tour della Television Critics Association, specificando di essere molto soddisfatto di questa conclusione. “Abbiamo grandi speranze su come i critici televisivi accoglieranno l’episodio. Se non vinciamo il Premio Nobel per questo, sarò molto deluso – ha scherzato Gilligan – È frutto di molte mani sudate e di molte notti insonni. Perché noi non ci accontentiamo, ma soprattutto perché chi volevamo soddisfare, innanzitutto, eravamo proprio noi”.

Lo sceneggiatore, quindi si è detto contento e orgoglioso del finale, e spera che anche i fan possano apprezzarlo. Il regista della serie, Peter Gould, ha grandi aspettative per questo ultimo episodio. “È molto spaventoso. E sì, voglio dire, penso che quando mi viene chiesto ‘a chi piacerà la puntata?’ la mia risposta sia… lo sappiamo. Penso che noi che abbiamo realizzato la serie siamo molto felici di come si concluderà”, ha dichiarato, specificando quanto la serie sia rimasta sempre fedele a se stessa.

BCS: le parole di Bob Odenkirk

Con Saul Gone anche Bob Odenkirk dirà addio al personaggio che ha interpretato per ben sei stagioni. “Ho scoperto che Saul è un personaggio molto più facile da interpretare rispetto a Jimmy”, ha spiegato l’attore, che per questo ruolo ha ricevuto ben quattro nomination agli Emmi. Poi ha aggiunto, concludendo: “Negli ultimi due episodi, diventa di nuovo un personaggio molto più ricco. Non si nasconde più dietro quella facciata che si è costruito con Saul e in realtà sta affrontando i demoni dentro di lui negli ultimi quattro episodi della stagione”.

Articoli correlati

Back to top button