Cronaca

Vaccini: ecco come effettuare la somministrazione in Campania

Per la fascia 40-44 la piattaforma sarà aperta a partire da martedì prossimo, 18 maggio

Come vaccinarsi in Campania: ecco la guida. L’adesione è aperta alla fascia di età che va da 45 anni in su e da martedì 18 maggio sarà estesa anche alla fascia dai 40 ai 44 anni.

Come vaccinarsi in Campania: ecco la guida

Dal 15 maggio, è aperta in Campania la piattaforma per le adesioni alla vaccinazione dei cittadini della fascia di età 45-49. Per la fascia 40-44 la piattaforma sarà aperta a partire da martedì prossimo, 18 maggio.

Prenotazione vaccino Covid Campania: come fare

Il portale per le prenotazioni online per il vaccino Covid in Campania è stato aperto il 1 febbraio. Al momento dell’adesione, è necessario fornire un indirizzo email e un recapito cellulare, che saranno utilizzati in fase di convocazione per la somministrazione della prima dose del vaccino. La piattaforma richiede la verifica del numero di cellulare fornito tramite un codice OTP inviato via SMS.

Sarà cura del centro vaccinale procedere con la successiva convocazione, che avverrà al termine della prima fase della campagna, quindi al termine della somministrazione delle seconde dosi a chi si è già vaccinato con la prima. Dal 13 marzo 2021 è anche possibile scaricare dalla piattaforma online l’attestato di avvenuta vaccinazione, con l’indicazione anche del lotto e della tipologia di vaccino somministrato.

In caso di variazioni dei dati indicati è prevista, altresì, la rettifica dei propri dati mediante segnalazione all’indirizzo di posta elettronica: [email protected]

I dati aggiornati sulle vaccinazioni in Campania

La Regione Campania ha attivato il portale per visionare on line i dati aggiornati sull’andamento delle vaccinazioni in Campania e sulle adesioni alla campagna riservata ai cittadini che hanno superato gli 80 anni di età. I dati sono visibili ai seguenti link:

  • I dati aggiornati sull’andamento delle vaccinazioni in Campania
  • Monitoraggio adesioni vaccini over 80, forze dell’ordine, personale scolastico

Le informazioni sui vaccini anti Covid

I vaccini somministrati al momento sono del tipo Pfizer , Moderna, e Astrazeneca, in quest’ultimo caso il 7 aprile il Comitato Tecnico Scientifico italiano ne ha raccomandato l’uso solo per gli over 60. Lunedì 15 marzo Astrazeneca era stato sospeso provvisoriamente da Aifa in Italia in attesa di approfondimenti, l’Ema ne ha autorizzato nuovamente l’uso giovedì 18 marzo, dopo gli studi e le vaccinazioni sono riprese da venerdì pomeriggio 19 marzo. I primi due sono entrambi vaccini a Rna, basati sull’Rna messaggero che fornisce l’informazione genetica per la proteina spike del coronavirus.


 

Articoli correlati

Back to top button