Cronaca

Con il Governo Draghi Domenico Arcuri potrebbe perdere l’incarico di Commissario per l’emergenza

Per Salvini a coordinare l'emergenza dovrebbe esserci Guido Bertolaso

Che fine farà il Commissario Domenico Arcuri dopo il Governo Draghi? Chi si occuperà di coordinare la distribuzione dei vaccini e dei presìdi sanitari? Il toto nomi è imprevedibile, ma in pole position ci sarebbe l’ex capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso.

Che fine farà il Commissario Domenico Arcuri dopo il Governo Draghi?

Con l’insediamento del nuovo Esecutivo, molte cose cambieranno, a partire dai ministri, e fino ai “tecnici” che hanno gestito l’emergenza, dall’inizio e fino alla caduta del Governo Conte.

Tutti gli incarichi di Arcuri durante l’emergenza

L’attuale Commissario straordinario per l’emergenza, Domenicao Arcuri, ha accumulato molti incarichi dall’inizio dell’epidemia. A luglio la ministra Azzolina lo aveva nominato responsabile operativo per la riapertura delle scuole, successivamente era stato messo a capo delle gestione del piano di distribuzione dei vaccini e, recentemente, anche a capo di quello per la distribuzione degli anticorpi monoclonali.

Gli incarichi esterni

Da amministratore delegato di Invitalia, Arcuri si è occupato anche dell’ex Ilva e dell’acquisto dei famosi banchi con le rotelle e dei tendoni a forma di primula per la campagna vaccinale.

La riconferma in bilico

Il presidente del consiglio incaricato potrebbe riconfermare Arcuri come commissario straordinario all’emergenza, ma per la gestione del piano vaccini potrebbero essere incaricati altri “tecnici”. Bertolaso, per ora, sarebbe il nominativo che raccoglierebbe la maggior parte dei consensi, sia in Parlamento che tra i consulenti del Cts.

 

Articoli correlati

Back to top button