Cronaca

Coprifuoco in Lombardia, scontro Fontana – Salvini: il Governatore alla fine firma l’ordinanza

Blitz di Salvini al Pirellone: il leader della Lega voleva l'ultima parola

Immigrati, Mes, Dpcm, sono tante le frecce nella faretra del “paladino degli ultimi”, Matteo Salbvini. Ma con la pandemia in primo piano, e il Premier Conte star assoluta del momento, sono poche le occasioni che il leader della Lega ha avuto per assicurarsi, ancora, passaggi televisivi e interviste sui giornali. Allora il segretario del Carroccio ha pensato di compiere un atto di “ribellione” vera, quasi incostituzionale: fermare il Governatore della Lombardia, Attilio Fontana, e impedirgli di emettere l’ordinanza che ripristina il coprifuoco dalle 23 alle 5 del giorno dopo. Un blitz che, però, fallisce, e l’ordinanza, come previsto, è stata firmata e andrà in vigore.

Coprifuoco in Lombardia, firmata l’ordinanza dal Governatore Fontana

L’ordinanza che prevede la chiusura totale dalle 23 alle 5 è stata firmata, e Salvini non ha potuto fare niente per impedirlo. Ma avrebbe voluto, e ci ha provato, ma quello che voleva fare era fuori dalla realtà, quasi incostituzionale, e il colpo di mano non gli è riuscito. Per fortuna.

Tentativo non riuscito

Infatti il leader della Lega, ieri sera, si era recato presso gli uffici della Regione Lombardia, per un colloquio con il Governatore Fontana, gli assessori e i consiglieri, l’obiettivo era “capire” meglio i dettagli dell’ordinanza, aveva fatto sapere. E si temeva che Fontana si lasciasse frenare dal leader del suo partito, per una mera questione politica. Per fortuna non è stato così.

L’ordinanza

Coprifuoco dalle ore 23 alle 5 a partire da giovedì 22 ottobre, consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza ovvero per motivi di salute, consentito il rientro presso il proprio domicilio, autodichiarazione per certificare gli spostamenti: sono i contenuti dell’ordinanza firmata dal Ministro della Salute Roberto Speranza e dal presidente della Regione Fontana, e sarà valida fino al 13 novembre 2020. A breve arriverà una seconda ordinanza, per le chiusure dei centri commerciali nel weekend.

Articoli correlati

Back to top button