Cronaca

In Campania si continuano a consegnare dolci e pizze a domicilio, la Regione: “controlli più rigorosi”

Consegne abusive di dolci, pizze e pane a domicilio. Nonostante i divieti imposti dall’emergenza coronavirus, dalle norme igieniche e dal buon senso, c’è chi continua a produrre e consegnare presso le abitazioni prodotti alimentari. Da più parti, in regione Campania, giungono segnalazioni del genere.

Coronavirus, consegne di pizze, dolci e pane a domicilio nonostante i divieti

Al punto che la Regione Campania ha dovuto prendere posizione con una nota ufficiale. Si legge che “giungono segnalazioni sempre più frequenti di attività commerciali esercitate in violazione delle ordinanze regionali vigenti. Si raccomandano pertanto controlli rigorosi anche da parte delle Polizie Municipali, in relazione, soprattutto in questo periodo, alla produzione e consegna domiciliare di prodotti dolciari, senza peraltro il rispetto delle norme igienico sanitarie in una attività già vietata da ordinanza nazionale”.

L’ordinanza regionale

A causa dell’emergenza Coronavirus, la Regione Campania aveva chiuso tutte le attività e servizi di ristorazione, anche in riferimento alla consegna a domicilio. L’ordinanza è stata recentemente prorogata fino al 14 aprile.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button