Coronavirus, la Campania è preparata ad ogni evenienza: le parole del governatore Vincenzo De Luca

coronavirus-campania-de-luca-gestire-3mila-contagiati

Emergenza cronavirus in Italia, la Campania è preparata ad ogni evenienza: la nota ufficiale del governatore Vincenzo De Luca, gite scolastiche sospese

Emergenza coronavirus in Italia, la Campania è preparata ad ogni evenienza: la nota ufficiale del governatore Vincenzo De Luca, gite scolastiche sospese a scopo precauzionale.

Coronavirus in Campania: parla Vincenzo De Luca

Il presidente della Regione Vincenzo De Luca, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale, ha invitato i dirigenti delle scuole a sospendere l’organizzazione delle gite scolastiche per motivi precauzionali. La Campania, insieme alle altre Regioni, è in diretto contatto con la Protezione Civile Nazionale ed il Governo.

La nota ufficiale

De Luca, ha diffuso una nota ufficiale allo scopo di evitare allarmismi e diffusione di notizie false, che rischiano di creare il panico tra i cittadini. Le parole del governatore:

Stiamo monitorando in queste ore con grande attenzione tutte le strutture della sanità campana. L’unità di crisi epidemiologica istituita il primo febbraio scorso è pronta ad affrontare ogni eventuale situazione di emergenza e siamo in grado, in caso di necessità, di predisporre tempestivamente locali e attrezzature idonei. Rivolgiamo un appello a non affollare i Pronto Soccorso e a evitare allarmismi.

Il numero verde

Non si segnalano al momento casi conclamati di coronavirus nella nostra regione, ma occorre tenere alto il livello di attenzione e usare prudenza in particolare in situazioni di affollamento. Ricordiamo che è attivo il nostro numero verde (800909699), che sarà già da domani potenziato con altre linee e ulteriori operatori. Un passaggio fondamentale è sempre quello di rivolgersi prima al proprio medico di famiglia. L’appello è anche ad attenersi alle comunicazioni ufficiali che provengono dal Ministero della Salute e per esso dalla Regione Campania, per evitare che si diffondano notizie parziali e senza fondamento scientifico che producono come è accaduto negli ultimi giorni, solo psicosi e allarmismo.​

TAG