L’Europa si blinda: stop all’ingresso dei turisti dagli Stati Uniti anche dopo il primo luglio

Coronavirus, l'Europa chiusa ai cittadini provenienti dagli Stati Uniti, dalla Russia, dal Messico e da altri Paesi: l'indiscrezione del New York Times

Secondo un’indiscrezione riportata dal New York Times, l’Europa resterebbe chiusa agli ingressi da altri Paesi anche dopo il primo luglio. A causa della moltiplicazione dei casi di coronavirus in alcuni Paesi, come Stati Uniti, Messico e Russia, l’accesso ai cittadini provenienti da questi Paesi potrebbe essere interdetto.

Coronavirus, Europa chiusa ai cittadini dagli Stati Uniti

L’Unione europea potrebbe impedire ai cittadini statunitensi l’ingresso nell’Unione Europea anche dopo il primo luglio, giorno stabilito per la riapertura delle frontiere esterne.

L’indiscrezione

L’indiscrezione arriva dal New York Times, che ha visionato le bozze degli elenchi dei turisti ammessi in Europa: nell’elenco degli esclusi ci sarebbero cittadini cinesi, russi e brasiliani e americani, ovvero provenienti da quei Paesi che, nelle ultime settimane, hanno registrato un’impennata di contagi.

 

TAG