Cronaca

Coronavirus, le fake news sul web sono aumentate del 38%: ecco le più cliccate

Coronavirus, le fake news sul web sono aumentate del 38%. Dal “virus Sars-CoV-2 che vola nell’aria fino a 5 metri”, a “la vitamina D protegge dall’infezione”, fino a “bere acqua o bevande calde uccide il virus”: ecco le più cliccate

Coronavirus, aumentano le fake news sul web

Secondo uno studio recente dell’Agcom, nel periodo che va dal 21 febbraio al 22 marzo 2020, le notizie sul Covid-19 diffuse da fonti di disinformazione online (siti web e pagine o account social) sono aumentate raggiungendo una media giornaliera del 38% sul totale della produzione, rispetto al mese precbedente in cui si attestavano sul 5%. Nel mese di marzo ben 4 su 7 sono gli articoli pubblicati in un giorno sul coronavirus da siti web di disinformazione.

Disinformazione

Le notizie sono incentrate, principalmente, sui meccanismi con cui si trasmette, sui metodi con cui si individua, e sulle terapie con le quali la scienza spera di fermarlo. Si va dal “virus Sars-CoV-2 che vola nell’aria fino a 5 metri”, a “la vitamina D protegge dall’infezione”, fino a “bere acqua o bevande calde uccide il virus”

Articoli correlati

Back to top button