Cronaca

Covid, Locatelli: “In primavera numero consistente di italiani vaccinati”

Coronavirus, parla Franco Locatelli: "Molti italiani vaccinati in primavera. Settimana prossima avremo tamponi rapidi antigenici"

Franco Locatelli torna a parlare dell’emergenza Coronavirus. Il Presidente del Consiglio superiore Sanità, intervenuto a Che Tempo Che Fa, ha fatto il punto sull’emergenza sanitaria in Italia, partendo dai prossimi provvedimenti del governo“Teniamo presente che gli effetti delle misure prese con il Dpcm della scorsa domenica, cominceremo a vederli dal 9-10 di novembre e compiutamente l’impatto si avrà una settimana dopo. Questo è un dato cruciale”.

Coronavirus, il punto di Franco Locatelli

“Io credo che una riflessione in un contesto di dialogo per quello che possano essere situazioni peculiari possono aver corso. È chiaro che la scuola può essere una misura da considerare. Però la scuola forma non solo cultura, ma anche cittadini. È sacrificabile solo tenendo ben presente il prezzo che le generazioni pagheranno” ha spiegato Locatelli.

I contagi nelle palestre

“È chiaro che nelle palestre, sotto sforzo, l’emissione di eventuali particelle che contengono il nuovo Coronavirus è decisamente maggiore” ha dichiarato Locatelli che ha parlato anche dei vaccini: “Un numero consistente di italiani vaccinati è ipotizzabile per i primi mesi della primavera. Dall’inizio di questa settimana nel paese saranno disponibili i tamponi rapidi antigienici, che danno risposta in 25/30 minuti”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button