Emergenza coronavirus in Italia: l’ordinanza del Ministro della Salute Speranza

coronavirus-decreto-governo-emergenza

L'ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza in merito alle misure da adottare contro la diffusione del coronavirus

L’ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza in merito alle misure da adottare contro la diffusione del coronavirus: il provvedimento è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale ed è stato inviato a tutte gli enti territoriali, oltre che alle singole Asl e durerà 90 giorni.

Coronavirus in Italia: l’ordinanza del Ministro della Salute

All’indomani della diffusione in Italia del covid 19, con i primi decessi in Veneto e il Lombardia, il ministero della Salute ha emesso un provvedimento, pubblicato anche sulla Gazzetta Ufficiale, che detta le regole in caso di nuovi contagi.

Misure rafforzate

È necessario e urgente, si legge nel provvedimento, rafforzare ulteriormente le misure di sorveglianza sanitaria adottate, per il periodo di tempo necessario e sufficiente a prevenire, contenere e mitigare la diffusione della malattia infettiva diffusiva COVID-19, anche in relazione alle evidenze scientifiche emergenti.

Le regole da seguire

 

  • È fatto obbligo alle Autorità sanitarie territorialmente competenti di applicare la misura della quarantena con sorveglianza attiva, per giorni qµattordici, agli individui che abbiano avuto contatti stretti con casi confermati di malattia infettiva diffusiva COVID-19.
  • È fatto obbligo a tutti gli individui che, negli ultimi quattordici giorni, abbiano fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato nelle aree della Cina interessate dall’epidemia, come identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, di comunicare tale circostanza al Dipartìmento di prevenzione dell’azienda sanitaria territorialmente competente.

 

  • Acquisita la comunicazione, l’Autorità sanitaria territorialmente competente provvederà all’adozione della misura della permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva ovvero, in presenza di condizione ostative, di misure alternative di efficacia equivalente.

Qui è possibile scaricare il testo integrale dell’ordinanza

TAG