Cronaca

Coronavirus, medico positivo esce di casa e cade in un fosso: è grave

Era positivo al coronavirus, ma è uscito lo stesso di casa con il cane ed è caduto in un fosso. Protagonista un medico che ha violato la quarantena, uscendo di casa per portare a passeggio il proprio cane. Proprio mentre era intento in una delle sue camminate con il fedele amico, l’uomo è rovinosamente caduto all’interno di un fosso procurandosi una serie di fratture che lo hanno costretto a richiedere l’intervento del 118. È accaduto a Massarosa, in provincia di Lucca.

Medico positivo esce di casa col cane

Il personale sanitario del 118 giunto sul luogo dell’incidente non ha potuto far altro che constatare il comportamento irresponsabile dell’uomo. Per fortuna quest’ultimo ha avvisato per tempo gli addetti dell’ambulanza affinché potessero dotarsi delle giuste protezioni per non contagiarsi a loro volta. Il medico ferito è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Versilia e qui, vista la gravità dei traumi, trasferito all’Opa di Massa dove è stato ricoverato in condizioni critiche.

Troppe persone violano le regole

Purtroppo quanto avvenuto in Versilia non è un caso isolato, sono infatti molti i positivi che escono di casa sottovalutando la gravità del loro gesto.

Solo durante i giorni di Pasqua e Pasquetta i controlli delle forze dell’ordine hanno permesso di individuare che ben 29 persone consapevoli della loro positività al Covid-19 avessero tranquillamente violato la loro quarantena obbligatoria. La speranza è che questo comportamento privo di senso civico e rispetto nei confronti del prossimo possa non andare a ledere alle molte persone che invece hanno affrontato responsabilmente il lockdown imposto dai decreti del Presidente del consiglio Giuseppe Conte.

Articoli correlati

Back to top button