Cronaca

Coronavirus, la proposta delle Regioni alpine al governo: impianti di sci aperti per ospiti di hotel e seconde case

Coronavirus, la proposta delle regioni alpine al governo: impianti di sci aperti per ospiti di hotel e seconde case

Coronavirus, la proposta delle regioni alpine al governo: impianti di sci aperti per ospiti di hotel e seconde case. Veneto, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e le Province Autonome di Bolzano e Trento hanno presentato al governo una proposta di mediazione per evitare un completo tracollo del settore turistico invernale.

Coronavirus, la proposta delle Regioni alpine al governo

L’ipotesi avanzata dalle Regioni alpine è quella di aprire gli impianti di risalita di sci in occasione delle prossime festività natalizie per gli ospiti di alberghi e seconde case.

Si tratta, spiegano le Regioni interessate, di una idea di “vacanze di Natale diverse, con la possibilità di sciare solo per chi pernotta almeno una notte nelle diverse destinazioni, o per chi possiede o affitta una seconda casa nelle zone sciistiche”.

E ancora: “Concedere lo skipass a chi ha pernottato in una struttura ricettiva e a chi possiede o prende in affitto una seconda casa consente di controllare al meglio l’afflusso all’impianto sciistico. Il pendolarismo in certe giornate può infatti essere un problema”.

La soluzione proposta, continuano i presidenti, “permette di avviare la stagione invernale con gradualità. In questo modo si potranno applicare i protocolli di sicurezza che abbiamo approvato lunedì e metterli alla prova”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button