Coronavirus: la mappa degli spostamenti del “paziente 0” in Lombardia

coronavirus-francia-casi

Dopo l'individuazione del "paziente 0" in Lombardia, le autorità sanitarie hanno ricostruito gli spostamenti compiuti dal 38enne positivo al coronavirus

Dopo l’individuazione del “paziente 0” in Lombardia, le autorità sanitarie hanno ricostruito gli spostamenti compiuti dal 38enne positivo al coronavirus dai primi giorni di febbraio fino a quando l’uomo si è recato al pronto soccorso, il 18.

Coronavirus: la mappa degli spostamenti del “paziente 0”

Il cosiddetto “paziente 0” è un 38enne di Codogno, originario di Castiglione d’Adda, che lavora a Casalpusterlengo. Sono questi i tre Paesi del Lodigiano in cui si è spostato il 38enne risultato positivo al coronavirus: tutti e tre questi paesi sono stati messi in isolamento dalle autorità regionali, e la popolazione è stata invitata a limitare le uscite e gli spostamenti.

L’incontro con il manager tornato dalla Cina

Possibilità di contagi anche in provincia di Piacenza: uno dei 6 casi segnalati in Lombardia è quello di un manager della Mae di Fiorenzuola d’Arda, rientrato dall Cina il 21 febbraio, che all’inizio del mese aveva cenato con il “paziente 0”.

I controlli

Il 38enne nei giorni in cui aveva contratto il virus, era andato a lavoro, alla Unilever a Casalpusterlengo, dove ora vengono sottoposti ai test tutti i dipendenti che hanno avuto un contatto con lui.

Possibili contagi

Oltre a questo, l’uomo sabato scorso ha partecipato a un corso di primo soccorso della Croce Rossa a Codogno, aveva partecipato ad una partita di calcio e, pare, anche ad una gara podistica: uno dei contagiati, infatti, è proprio una persona che aveva fatto sport lui.

 

TAG