Coronavirus: quasi 1 italiano su 2 poco propenso a vaccinarsi. Lo studio

coronavirus-vaccino-anti-covid-dna-accordo

Secondo una ricerca dell'Università Cattolica il 41% della popolazione si dichiara "poco propenso" a vaccinarsi contro il Coronavirus

Vaccino si o vaccino no? Secondo una ricerca quasi un italiano su due non sarebbe favorevole al vaccino contro il Coronavirus, nonostante questo possa essere, secondo gli esperti, l’arma più efficace per sconfiggerlo. I più propensi a farlo sarebbero pensionati e gli studenti mentre la fascia dei lavoratori non si fiderebbe.

Italiani divisi sul vaccino contro il Coronavirus

Secondo quanto rivela una ricerca dell’EngageMinds HUB dell’Università Cattolica che lo scorso maggio ha svolto un’indagine su un campione di mille persone, mostra che il 41% della popolazione, anche se la vaccinazione di massa è considerata dagli esperti la vera arma contro la pandemia, si dichiara “poco propenso” a farla, una volta che questa sarà disponibile.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG