Economia

Cosa succede se non pago il bollo auto?

Cosa succede se non pago il bollo auto? Quali sono le sanzioni previste se il tributo non viene pagato? Si rischia il fermo amministrativo?

Cosa succede se non pago il bollo auto? Quali sono le sanzioni previste se non viene pagato il tributo? Si rischia una multa? Il fermo dell’auto? Pare non siano pochi gli automobilisti che “dimenticano” di versare questo obbligo tributario. Ecco a cosa potrebbero andare incontro.

Cosa succede se non pago il bollo auto? Chi deve pagare

Chi è che deve pagare il bollo auto? A versarlo sono tutte le persone titolari di un veicolo a motore. E bisogna pagarlo anche se il mezzo di trasporto è fermo in garage da anni.

Cosa succede se non pago il bollo auto? Chi controlla

Se venite fermati dalla polizia, dai carabinieri o dai vigili urbani, non c’è problema: non spetta a loro la verifica sul pagamento dei tributi. Le forze dell’ordine si occupano come ben sapete di altro, a partire da eventuali violazioni al codice della strada. E comunque il bollo auto non è di loro competenza.

L’accertamento sul pagamento o meno del bollo auto spetta per conto delle Regioni all’Agenzia delle Entrate.

Cosa succede se non pago il bollo auto? Fermo amministrativo

Ma torniamo al dunque: cosa succede se non pago il bollo auto? Di certo non il fermo amministrativo. O meglio: non subito. E non in modo automatico. Prima l’Agenzia delle Entrate e Riscossione deve iscrivere a ruolo il tributo e poi avviare la procedura di riscossione.

Il che significa l’invio successivo di una cartella esattoriale e del successivo pignoramento (che può essere il conto corrente o il quinto della pensione o dello stipendio).

In questo squadro è possibile arrivare anche al fermo amministrativo dell’auto, ma solo 60 giorni dopo la notifica della cartella esattoriale e (30 giorni prima) di un preavviso di iscrizione del fermo. È possibile comunque opporsi al fermo amministrativo se il mezzo di trasporto viene utilizzato per l’attività lavorativa.

Cosa succede se non pago il bollo auto? Le sanzioni

In genere comunque le sanzioni previste per chi non paga il bollo auto non sono così severe. Si risolve versando insieme al costo del bollo auto una mora (non eccessiva), all’Agenzia delle Entrate. Naturalmente le sanzioni sono proporzionali al ritardo. Più tardi si paga e più alta è la mora da versare.

Cosa succede se non pago il bollo auto? Ravvedimento operoso

In genere il pagamento del bollo deve essere effettuato, senza pagare alcun sovrapprezzo, entro un mese dalla scadenza (che è spesso il mese in cui è stato immatricolato il veicolo).

Queste sono comunque le sanzioni previste rispetto al pagamento del bollo auto entro un anno di ritardo e con il ravvedimento operoso:

  • se si paga entro i primi 14 giorni successi alla scadenza, la sanzione è dello 0,1% per ogni giorno di ritardo (14 giorni, 1,4%);
  • se si paga dal 15esimo al 30esimo giorno oltre la scadenza, la sanzione si riduce di 1/10 e quindi si pagherà una maggiorazione dell’1,5%;
  • dal 30esimo al 90esimo giorno la sanzione è dell’1,67%;
  • dal 90esimo giorno a 1 anno, la sanzione è del 3,75%.
Cosa succede se non pago il bollo auto? Ritardo oltre un anno

Insomma, con il ravvedimento operoso non bisognerà affrontare maggiorazioni così gravose. E anche la tolleranza è piuttosto estesa.

Quando però il ritardo nel pagamento del bollo auto supera un anno la situazione cambia in modo radicale. Anche perché vengono esclusi i benefici (e la tolleranza) connessi al ravvedimento operoso.

La sanzione prevista per il mancato pagamento del bollo auto è infatti del 30% dell’importo dovuto con l’aggiunta dello 0,5% per ogni sei mesi di ritardo.

Insomma le cifre iniziano a diventare già più elevate. In particolare se il bollo auto non è stato pagato per diversi anni. In quel caso il rischio di vedersi notificare una cartella esattoriale (con l’avvio di una azione esecutiva) è molto più concreto.

Articoli correlati

Back to top button