Sanremo 2023

Blanco e l’ira a Sanremo, cosa è successo alla cuffia

Arriva la verità sul caso di Blanco e sul mancato funzionamento della cuffia che ha fatto arrabbiare il cantante, il quale, per tutta risposta, ha distrutto gli addobbi floreali presenti sul palco del teatro Ariston.

Leggi anche:

Non funziona la cuffia, cosa è successo a Blanco

A spiegare cosa è accaduto è Federica Lentino, capoprogetto e vicedirettrice Prime Time: “Blanco non sentiva perché gli è stato dato un ricevitore sbagliato“. Poi Amadeus completa il racconto spiegando perché non è intervenuto prima: “Durante le prove la quantità di rose è vero, era notevole. Era previsto che lui dovesse fare qualcosa di particolare, anche dare un calcio alle rose, coricarsi o rotolarsi. Ma non era previsto quello che è successo, e io non potevo saperlo.

Stamattina lui mi ha chiamato: era dispiaciutissimo e chiede scusa. Io lo conosco, è uno dei più grandi talenti della musica italiana. Ha sbagliato, gliel’ho detto anche io. Ha scaricato la rabbia tipica della sua età sui fiori, ma non per mancanza di rispetto. Non ha chiesto di essere capito, ma ha chiesto di essere perdonato perché è il primo consapevole di aver sbagliato. Ma a 20 anni, può capitare. Non gli vorrei buttare la croce addosso: voglio accettare le scuse con serenità“.

Sanremo, arrivano le scuse di Blanco su Instagram

Blanco chiede scusa con un post pubblicato su Instagram. Scuse che arrivano all’indomani della prima serata del Festival di Sanremo 2023, segnata dalla reazione del giovane cantante il quale ha distrutto gli addobbi floreali durante la sua esibizione, pare, per il mancato funzionamento delle cuffie. “Chiedo scusa alla città dei fiori” ha scritto nella didascalia della foto pubblicata oggi, mercoledì 8 febbraio.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da BLANCO🇮🇹 (@blanchitobebe)

 

Articoli correlati

Back to top button