Curiosità

Così si tutela il gioco legale italiano

In che modo si tutela il gioco d’azzardo in Italia e in che modo possono tutelarsi i giocatori? Esiste un regolamento trasparente e rigido

In che modo si tutela il gioco d’azzardo in Italia e, soprattutto in che modo possono tutelarsi i giocatori? Lo Stato italiano disciplina questo settore attraverso un regolamento trasparente e rigido in modo da consentire ai giocatori – che devono necessariamente essere maggiorenni – di muoversi entro parametri ben chiari in piena sicurezza e consapevolezza. In questa maniera si può giocare nei casinò o sulle varie piattaforme di gioco online dei bookmaker sportivi sapendo di agire nella legalità, di non rischiare multe, di non commettere reati e di avere la garanzia che la casa da gioco o il sito di riferimento sia in possesso della apposita licenza di autorizzazione al gioco.

Negli ultimi due anni, però il mercato del gioco d’azzardo illegale, quindi non regolamentato dallo Stato italiano, è cresciuto notevolmente. Questo anche in virtù della pandemia Covid-19 che ha cambiato le abitudini degli italiani trasferendo parte di esse in Rete.

Secondo la recente indagine di Lottomatica e Censis le attività ricreative più apprezzate sembrano riguardare i giochi con le carte, le slot machine, il jackpot, le scommesse sportive, che stanno arricchendo il mercato illegale gestito dalla criminalità con una crescita pari ad almeno 6 miliardi in più rispetto al 2019 con grave danno per case da gioco e siti web legali soggetti ad una “fuga” dei loro utenti-clienti.

L’impossibilità di recarsi di persona nei casinò legali ha stimolato i giocatori ad iscriversi a piattaforme illegali a discapito della legalità. Le restrizioni sociali che tutto il Bel Paese è stato tenuto a rispettare hanno avuto un ruolo fondamentale nella scelta dei giocatori italiani.

Il contrasto verso questa forma di reato ha spinto le forze dell’ordine a denunciare numerose sale clandestine e altrettante persone. Questo sia nel rispetto della legge assicurando, quindi la possibilità di un gioco responsabile, sia per un particolare riguardo verso la lotta alla ludopatia.

Come scegliere una casa da gioco legale

È possibile verificare la legalità di un casinò, online e offline, in modo da evitare spiacevoli sorprese. Per essere legale, quindi affidabile, il gioco d’azzardo deve essere autorizzato dall’agenzia delle dogane e dei monopoli, nota come Adm, che vigila le attività di gioco di casinò e varie piattaforme digitali sanzionando eventuali irregolarità. In assenza delle autorizzazioni dell’Adm il giocatore non è tutelato, commette reato con le conseguenze del caso e si ritrova ad intrattenersi in maniera illegale. Un rischio per tutti.

L’agenzia doganale mette a disposizione degli utenti una app specifica, realizzata proprio per assistere i giocatori nell’individuazione del sito o casinò che propone gioco d’azzardo legale o illegale. In questo modo si opera una scelta consapevole e razionale.

È lo Stato, la sua presenza, la sua regolamentazione, che fa la differenza tra un casinò legale, imparziale, neutro, sicuro nelle transazioni, nel trattamento dei dati sensibili registrati dagli utenti, ed uno illegale.

Questo vale sul territorio nazionale, sia per i casinò offline, sia per quelli online.

Naturalmente, non è solo per tutela verso i giocatori che lo Stato interviene nel settore del gioco d’azzardo, visto che frutta un considerevole valore economico per le tasche istituzionali:

  • 300 concessionari autorizzati
  • 3200 società che fanno parte della filiera del gioco d’azzardo
  • 80 mila esercizi commerciali aperti al pubblico che prevedono la possibilità di giocare alle “macchinette”
  • 150 mila lavoratori del settore
  • quasi 89 miliardi di euro raccolti con il gioco legale (di cui 75,4 usati per pagare le vincite)

Tali numeri, pur considerevoli, fanno riferimento al 2020 e risultano inferiori rispetto all’anno precedente, ovvero pre pandemia. Il 2020 ha sofferto, infatti, di una perdita di 22,2 miliardi di euro.

La ricerca di Lottomatica e Censis, se da un lato evidenzia il ricorso all’illegalità da parte di molti giocatori, dall’altra fotografa un Paese in cerca di casinò legali in Italia, più consapevole verso il gioco responsabile, garantito dallo Stato dove le regole siano chiare e dove la sua partecipazione, sempre più richiesta e ritenuta indispensabile, sia fonte di assicurazione di legalità.

Articoli correlati

Back to top button