Cronaca

Covid, Brusaferro: “L’epidemia decresce in molte regioni”

Il presidente dell'Iss: "Il quadro resta impegnativo. Cautela e gradualità fondamentali"

Covid, sono 14.761 i positivi in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 13.844. Sono invece 342 le vittime in un giorno (ieri 360). Sono 315.700 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 364.804. Il tasso di positività è del 4,7%, in aumento rispetto al 4,4% di ieri.

Brusaferro: “L’epidemia decresce, incidenza pari a a159”

I segnali di miglioramento ci sono, come ha spiegato il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro: “L’epidemia sta decrescendo in molte regioni, tranne che in alcune. L’incidenza calcolata a ieri sera è pari a 159 contro 182 della scorsa settimana, mentre quella calcolata su domenica scorsa vede una decrescita da 157 a 160.
Quindi comunque è sopra i 50 casi per 100mila abitanti”.

Negli ospedali si vede il calo dei ricoveri ordinari. Ancora complessa la situazione delle terapie intensive: “I ricoveri in area medica stanno decrescendo dove l’occupazione è del 36% , sotto la soglia critica del 40%. Anche i ricoveri in terapia intensiva decrescono, anche se sono ancora in sovraccarico”.

Nel complesso, ha concluso Brusaferro: “Il quadro rimane impegnativo perché l’incidenza rimane elevata e le terapie intensive sono ancora in sovraccarico. Quindi ridurre i casi e progredire con la campagna di vaccinazione sono i due assi su cui ci si deve muovere. È fondamentale la cautela e la gradualità nella gestione dell’epidemia”.


Articoli correlati

Back to top button