Cronaca

Covid, dubbi sul numero dei morti in Cina: foto satellitari mostrano forni crematori

Le immagini riguardano sei metropoli e sono state catturate all'inizio e alla fine di dicembre

Dalla Cina non arrivano più dati esatti in merito alle morti da Covid, ma arrivano alcune immagini che mostrano dei forni crematori in azione. Le foto satellitari sono state pubblicate in esclusiva dal Washington Post e riprese dalla società americana Maxar Technologies che rivelano lunghe file di persone fuori dai crematori.

Covid, foto satellitari mostrano forni crematori in Cina

Il Washington Post ha pubblicato, in esclusiva, una serie di immagini satellitari riprese dalla società americana Maxar Technologies che rivelano lunghe file di persone fuori dai crematori che aspettano di entrare con i loro cari morti a causa del virus. Sono state individuate anche code di auto e carri funebri in attesa di poter accedere alle aree dove vengono inviate le salme per l’operazione di incenerimento. Molte le ore di attesa, fino a notte fonda.

Per confermare quanto stava accadendo, il Washington Post ha anche esaminato dozzine di video girati nelle pompe funebri cinesi. Le foto riguardano sei metropoli – tra le quali Pechino, Nanchino e Chengdu – e sono state catturate all’inizio e alla fine di dicembre. La differenza tra i due momenti è evidente.

Come si gestisce il nuovo afflusso

Nell’immagine ripresa il 24 dicembre, ad esempio, in uno dei crematori della capitale è comparso un nuovo parcheggio per far fronte all’afflusso di clienti. Secondo la ricostruzione del quotidiano statunitense, il parcheggio nel crematorio di Tongzhou, alla periferia di Pechino, è stato realizzato attorno al 22 dicembre ed è stato ampliato per contenere un maggior numero di auto.

Due giorni dopo, il giorno in cui è stata ripresa l’immagine dal satellite, c’erano oltre 100 auto parcheggiate con la polizia a regolare il traffico. Il quotidiano americano rivela, inoltre, che stando a un rapporto del giornale governativo Youth Daily, poi cancellato, nella struttura si cremavano 150 cadaveri al giorno.



Covid in Cina

Il governo cinese ha fatto sapere che dal 7 dicembre sono morte di Covid solo 40 persone. Mentre le restrizioni “zero covid” volte a eliminare completamente il virus sono state improvvisamente eliminate e il numero di infezioni è esploso.

Articoli correlati

Back to top button