Cronaca

De Luca contro Draghi “Con quale coscienza si possono togliere i vaccini ai campani?”

Il governatore si scaglia contro il premier Draghi

Covid, De Luca si scaglia contro il Governo e Mario Draghi: nella consueta diretta settimanale il governatore della Campania ha lanciato un appello al premier, chiedendo che la Campania non venga lasciata indietro.

Covid, De Luca si scaglia contro il Governo e Mario Draghi

Il presidente della Regione De Luca ha lanciato un appello, che è più un atto di accusa, nei confronti del Governo e del premier Draghi, e ha chiesto che la Campania non venga lasciata indietro.

L’appello

In riferimento a quanto detto dal premier Draghi durante la conferenza stampa di ieri, quando Draghi aveva puntato il dito contro coloro i quali saltano la fila per fare il vaccino, anche se non ne hanno diritto, De Luca ha parafrasato le dichiarazioni del premier “Con quale coscienza si può togliere ai cittadini campani il vaccino? Con quale coscienza si possono togliere ai cittadini campani 47 euro nel riparto del fondo sanitario nazionale? Con quale coscienza si può andare avanti con 15mila dipendenti in meno nel sistema sanitario?”.

Il vaccino Sputnik

De Luca è tornato sulla decisione di prenotare il vaccino russo Sputnik, e ha puntato il dito contro il Governo, ancora una volta, chiedendo che acceleri le preocedure, per quanto riguarda l’approvazione del farmaco, e solleciti l’Aifa.

Articoli correlati

Back to top button