Cronaca

Covid, Rt fermo a 0.68: in Italia l’incidenza scende ancora da 32 a 26

Covid, in Italia l'indice Rt resta stabile: è al 0,68. Il valore medio nazionale dell'incidenza dei casi Covid ogni 100 mila abitanti scende ancora dalla scorsa settimana passando da 32 a 26

“Tutte le regioni a rischio basso tranne la Sardegna”. Il valore medio nazionale dell’incidenza dei casi Covid ogni 100 mila abitanti scende ancora dalla scorsa settimana passando da 32 a 26. Fermo invece l’Rt nazionale, allo stesso valore di 7 giorni fa: 0,68. Sono, secondo quanto si apprende, i dati contenuti nella bozza di monitoraggio Iss-Ministero della Salute, ora all’esame della cabina di regia, che saranno presentati oggi.

Covid, in Italia l’Rt resta stabile

“Tutte le Regioni/Province autonome sono classificate a rischio basso secondo il Dm del 30 aprile 2020 tranne una, la Sardegna, a rischio moderato. Tutte le Regioni/Pa hanno un Rt medio inferiore a 1 nel limite inferiore del range, e quindi una trasmissibilità compatibile con uno scenario di tipo 1”. È quanto si legge nella bozza del report Istituto superiore di sanità (Iss)-ministero della Salute sul monitoraggio Covid-19 in Italia.

Le regioni in zona bianca da 14 giugno

Quali regioni passano in zona bianca dal 14 giugno? In giornata è attesa la firma della relativa ordinanza da parte del ministro Speranza. Lombardia, Lazio, Piemonte, Emilia-Romagna e Provincia autonoma di Trento lasceranno il “giallo” e si aggiungeranno alle già “bianche” Sardegna, Friuli-Venezia Giulia, Molise, Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo. In forse la Puglia. Scende ancora il valore medio nazionale dell’incidenza dei casi ogni centomila abitanti: da 32 a 26.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button