Cronaca

Covid, Iss: Salgono i casi tra i sanitari, 371 in sette giorni

Costa: "Oltre 105 milioni di Green pass scaricati"

Salgono i casi di Covid tra gli operatori sanitari: questa settimana si sono registrati 371 contagi, rispetto ai 306 della settimana precedente (3,6% del totale dei casi nella popolazione), rileva il Report di sorveglianza esteso pubblicato dall’Iss, che completa il monitoraggio settimanale. In totale, sono 144.812 i casi di Covid totali registrati tra gli operatori sanitari, di cui 1.444 negli ultimi 30 giorni.

Covid: aumentano i contagi tra gli operatori sanitari

Analizzando l’andamento dei casi diagnosticati fra gli operatori sanitari, si legge nel Report esteso, “a inizio luglio si rileva un lieve aumento in corrispondenza dell’aumento del numero dei casi nella restante popolazione. A partire dalla seconda metà di agosto, il numero di casi diagnosticati nella popolazione è in forte diminuzione, mentre è in aumento il numero di casi settimanale notificati fra gli operatori sanitari (371 vs 306 della settimana precedente) ed è ora pari al 3,6% del totale dei casi nella popolazione“.

Costa: “Oltre 105 milioni di Green pass scaricati”

Oltre 105 milioni di green pass sono stati scaricati: ciò sta a significare che i cittadini hanno preso consapevolezza dell’importanza anche di questo strumento per proseguire questo percorso“. Lo ha sottolineato a Rainews24 il sottosegretario alla Salute Andrea Costa rilevando come abbia “prevalso la maggioranza silenziosa del nostro Paese che, mentre la politica discuteva sull’utilità del green pass, nel frattempo vi ha aderito“.

Resta alta l’efficacia dei vaccino anti Covid

L’efficacia dei vaccini anti-Covid “rimane alta” rispetto alle varianti Alfa e Delta del virus SarsCoV2, anche se si rileva un leggero calo di efficacia rispetto alla Delta, secondo il Report. “In generale, sebbene si osserva una diminuzione dell’efficacia nella fase epidemica Delta – si sottolinea – l’efficacia preventiva nei confronti di ricoveri (92% nella fase Delta contro 95% nella fase Alfa), terapie intensive (95% fase Delta vs 97% fase Alfa) e decessi (91% fase Delta vs 97%) rimane alta“.


Articoli correlati

Back to top button