Cronaca

Covid, registrato in Italia il primo caso positivo alla variante Centaurus

È stato registrato in Italia il primo caso positivo alla variante Centaurus del Covid: lo rende noto l'Iss

È stato registrato in Italia il primo caso positivo alla variante Centaurus del Covid. Lo si apprende da fonti dell’Istituto Superiore di Sanità. Vediamo insieme che cos’è questa nuova mutazione e quali sono i sintomi ricorrenti

Covid, in Italia primo caso positivo alla variante Centaurus

Una sequenza riconducibile alla sotto-variante di Covid BA.2.75 (la cosiddetta ‘Centaurus’) è stata registrata anche in Italia nel campionamento 11-17 luglio. Lo si legge nelle schede di aggiornamento epidemiologico e monitoraggio del rischio dell’Istituto Superiore di Sanità. Centaurus è tenuta sotto stretta osservazione sia dall’Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, sia dall’Oms, Organizzazione mondiale della sanità, per la sua elevata trasmissibilità. Rilevata per la prima volta in India a inizio maggio, da quel momento ha preso piede in diversi Paesi.

I sintomi

Centaurus è il nome della nuova sub-variante responsabile dell’infezione Covid-19 appartenente alla famiglia Omicron. Ad oggi è circoscritta solo in alcune parti del mondo ma va osservata attentamente.  L’Organizzazione Mondiale della Sanità – ha inserito BA.2.75 tra le varianti da tenere sotto osservazione ma ad oggi non ha formalizzato indicazioni specifiche di una sua maggiore trasmissibilità o di un impatto più pesante della malattia rispetto alle varianti precedenti.

Infatti, è ancora troppo presto per avere certezze sui sintomi della variante Centaurus ma è probabile che, come per le altre varianti, vadano dall’assenza di sintomi ad una comune infezione delle vie aeree superiori.

Potremmo quindi aspettarci:

  • Tosse
  • Raffreddore e naso che cola
  • Febbre
  • Debolezza e affaticamento
  • Mal di testa e dolore muscolare.

Più rare sono le complicazioni respiratorie acute e i casi di polmonite rispetto ai ceppi precedenti del virus.

Covid in Italia: il bollettino di oggi, 29 luglio

Sono 54.088 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia a fronte di 281.658 tamponi eseguiti. Il tasso di positività si attesta al 19,2%, in calo dell’1,2% rispetto a giovedì. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 244 (in aumento rispetto ai 199 del giorno precedente). Calano di 6 unità le terapie intensive, mentre sono 143 in meno i ricoveri negli altri reparti. I guariti odierni sono 83.238.


Articoli correlati

Back to top button