Cronaca

Covid: Moderna ha chiesto all’Ema l’autorizzazione sugli adolescenti

La richiesta si basa sullo studio di fase 2/3 del vaccino in adolescenti di età compresa tra 12 e meno di 18 anni negli Stati Uniti

Moderna ha richiesto all’Agenzia europea per i medicinali Ema l’autorizzazione all’uso per gli adolescenti per il suo vaccino anti Covid. Lo comunica la stessa azienda, sottolineando che la richiesta è basata sullo studio di fase 2/3 del vaccino (mRNA-1273) in adolescenti di età compresa tra 12 e meno di 18 anni negli Stati Uniti.

Covid, vaccino Moderna efficace sugli adolescenti

È stata osservata, nei quasi 2.500 adolescenti che lo hanno ricevuto, ricorda Moderna, “un’efficacia del vaccino pari al 100% quando si è utilizzata la stessa definizione di caso dello studio di fase 3 COVE negli adulti“.


Articoli correlati

Back to top button