Cronaca

Sfogo della giornalista Moira Perruso sui social dopo la morte della madre per Covid: “ecco cosa mi restituiscono di lei”

La giornalista milanese, dopo la morte della madre si sfoga sui social, si sfoga sui social condividendo la foto di un sacchetto rosso

La giornalista milanese Moira Perruso, dopo la morte della madre per Covid, si sfoga sui social condividendo la foto di un sacchetto rosso. «Ecco cosa mi restituiscono – afferma la giornalista –  di mia madre morta di Covid. Ai negazionisti: che possiate sentire anche voi il cuore in frantumi».

La foto pubblicata da Moira Perruso sui social

 

Immagine di copertina
La foto pubblicata da Moira Perruso su Facebook

 

La giornalista Perruso sfoga su facebook il dolore per la morte della madre a causa del Covid: «Ai miei piedi ciò che mi restituiscono di mia madre».

Queste parole vengono affiancate da una foto di un sacchetto rosso che le era stato appena consegnato dal personale sanitario del Policlinico San Donato con gli effetti personali della madre Mafalda, morta di Covid in ospedale.

«Non posso nemmeno buttarmi a capofitto su quegli abiti per sentire ancora una volta il suo odore, sono infetti. Per chi nega, per chi specula, per chi non ha protetto: che possiate sentire anche voi il rumore del cuore in frantumi».

Il post della Perruso viene condiviso e commentato centinaia di volte in poche ore.

La giornalista ha lanciato un appello ai negazionisti con un’intervista su Repubblica.

«Avevo una famiglia bellissima che ora di fatto non esiste più, perché anche chi di noi ne uscirà non sarà la stessa persona di prima. La nostra sofferenza secondo i negazionisti sarebbe inventata? Come possono negare che le vite di tutti noi siano cambiate per sempre?».

Articoli correlati

Back to top button