Cronaca

Covid, in Italia l’indice Rt arriva a quota 0,84: “In calo anche incidenza e ricoveri”

I dati del report settimanale sull'emergenza Covid al 29 gennaio. La situazione resta critica solo in Umbria

Dal report settimanale sull’emergenza Covid di Istituto Superiore di Sanità e Ministero della Salute. Il report relativo al periodo dal 18 al 24 gennaio mostra un indice Rt in calo (arrivato a 0,84) così come l’incidenza con 289,35 casi ogni 100mila abitanti rispetto al 339,34 del periodo 4-17 gennaio. In calo anche i ricoveri in area medica e in terapia intensiva.

Covid, i dati del report settimanale al 29 gennaio

La situazione resta critica solo in Umbria. In dieci Regioni invece la situazione è di rischio moderato. Nel report si legge: “Questa settimana si continua a osservare un miglioramento del livello generale del rischio, con un aumento significativo di Regioni a rischio basso secondo il DM del 30 Aprile 2020. Una Regione (Molise) ha un Rt puntuale maggiore di 1 anche nel limite inferiore compatibile con uno scenario di tipo 2. Le altre Regioni/PPAA hanno un Rt puntuale compatibile con uno scenario tipo 1”.


Covid, la Campania resta in zona gialla anche la prossima settimana


Le regioni a rischio moderato

Le regioni a rischio moderato sono:

  • Abruzzo
  • Friuli Venezia Giulia
  • Lazio
  • Liguria
  • Lombardia
  • Marche
  • Provincia di Bolzano
  • Provincia di Trento
  • Puglia
  • Toscana.

Le regioni a rischio basso

Le regioni a rischio basso sono:

  • Basilicata
  • Calabria
  • Campania
  • Emilia Romagna
  • Molise
  • Piemonte
  • Sardegna
  • Sicilia
  • Valle d’Aosta
  • Veneto.

Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button