Cronaca
Trending

Covid, in una settimana poco più di 79mila vaccinati in Italia: i dati regione per regione

Vaccino covid, a che punto siamo in Italia? Ad una settimana dal V day, sono poco più di 79mila i vaccinati. Ecco i dati regione per regione

A che punto siamo con il vaccino anti covid in Italia? Sulle 479.700 dosi consegnate, finora ne sono state iniettate poco più di 79mila.

Come mai? Le cause del rallentamento della campagna vaccinale sono da ricondurre alle carenze di personale sanitario e di siringhe. Ecco i dati regione per regione.

Vaccino covid, a che punto siamo in Italia? I dati regione per regione

In Italia sono state somministrate finora 79.146 dosi del vaccino, 42.239 delle quali a donne e 32.437 a uomini. La fascia d’età a cui sono state iniettate più dosi è quella 50-59 anni (22.536 vaccinazioni), seguita dalla fascia 40-49 (18.303) e da quella 30-39 (14.004).

Gran parte delle vaccinazioni riguarda operatori sanitari e socio-sanitari (67.781), a seguire personale non sanitario (6.523) e anziani ospiti delle Rsa (4.842).


I dati relativi alle vaccinazioni nel Mondo

 


I dati regione per regione

Mentre la provincia autonoma di Trento marcia a ritmo sostenuto (con il 45% delle dosi consegnate), il Lazio è la prima regione per vaccini somministrati in assoluto, oltre 16mila e 700 (oltre il 36%).

A seguire Veneto, FriuliVeneziaGiulia, Toscana e Piemonte, mentre sette regioni non arrivano al 10% delle fiale a loro disposizione: Abruzzo, Sicilia, Valle d’Aosta, Calabria, Lombardia, Sardegna e Molise.

  • In Valle d’Aosta è stato somministrato finora il 4,4% delle dosi (44 su 995)
  • In Piemonte sono state somministrate il 23,8% delle dosi sulle 40.885 consegnate
  • In Liguria la quota di vaccinazioni sfiora il 12%. Iniettate finora circa 1.900 dosi sulle 15.920 consegnate
  • Scoppia la polemica sulla campagna vaccinale in Lombardia. Finora è stato somministrato soltanto il 3% delle 80.595 dosi ricevute.
  • In Veneto, terza regione per percentuale di vaccinati, la campagna è arrivata al 28,6% delle somministrazioni: oltre 11mila dosi inoculate finora sulle 38.900 consegnate
  • La Provincia autonoma di Trento è in testa per la percentuale di dosi somministrate, è al 45,1% delle 4.975 arrivate
  • Procede più a rilento la campagna vaccinale nella Provincia autonoma di Bolzano: iniettato finora il 17,3% delle dosi
  • In Friuli Venezia Giulia si è arrivati al 26,4% di dosi somministrate sulle 11.965 consegnate
  • In Emilia Romagna è stato somministrato finora il 12,5% delle dosi
  • In Toscana la percentuale di dosi somministrate è arrivata al 24,4%.
  • Nelle Marche la quota di vaccinati sulle dosi disponibile è al 10,6%, con poco più di 950 dosi iniettate sulle 8.975 disponibili
  • In Campania la campagna vaccinale sfiora il 20% di dosi somministrate (19,7%)

     

  • La Basilicata è al 23,2% di dosi somministrate. La vera e propria campagna vaccinale è cominciata il 2 gennai
  • In Puglia la campagna vaccinale è arrivata finora al 18,3% di dosi somministrate
  • Si procede a rilento anche in Calabria, con solo il 3,5% delle dosi consegnate somministrate finora.
  • In Sicilia si supera di poco il 5% di dosi iniettate (5,3%)
  • A rilento anche la Sardegna, con solo il 2,3% delle dosi somministrate finora

Per approfondire: Quando riceveremo il vaccino contro il covid? L’elenco per categorie


Leggi anche:

 

Articoli correlati

Back to top button