Cronaca

Covid, il nuovo vaccino può proteggere da varianti e future pandemie

Nuovo vaccino anti Covid proteggerà da varianti e altre pandemie: la  piattaforma vaccinale messa a punto da ricercatori americani

Il nuovo vaccino anti Covid proteggerebbe anche da varianti e da pandemie future. Una piattaforma vaccinale messa a punto da un gruppo di ricercatori americani che si basa su un principio, ovvero: il Covid fa parte della sottofamiglia Orthocoronavirinae, più comunemente conosciuta col nome generico di “coronavirus”. A questo gruppo di patogeni – come riportato da Fanpage – appartengono alcuni virus responsabili del comune raffreddore, quello della SARS (il SARS-CoV), il responsabile della MERS (MERS-CoV) e numerosi altri che circolano naturalmente, soprattutto nei pipistrelli.

Covid, nuovo vaccino proteggerà da varianti e altre pandemie

La nuova tecnologia sarà sviluppata da un team di ricerca guidato da scienziati del Centro per i patogeni emergenti, zoonotici e trasmessi dagli artropodi e del Dipartimento di Microbiologia, Immunologia e Biologia del Cancro dell’Istituto Politecnico – Università Statale della Virginia (UVA), che hanno collaborato a stretto contatto con i colleghi del Dipartimento di Pediatria, del Pendleton Pediatric Infectious Disease Laboratory e del Child Health Research Center.

I ricercatori stanno lavorando sulla sintesi del Dna, un meccanismo biologico che viene sfruttato per spingere l’organismo a innescare la risposta immunitaria contro l’antigene. In particolar modo, si tratta di una parte della proteina Spike del Covid, essenzialmente “universale tra i Coronavirus”. 

La novità

Il vantaggio del nuovo approccio non risiede solo nell’universalità, ma anche nella tecnologia di base a basso costo, già diffusa in numerosi Paesi per creare vaccini contro altre malattie. “I vaccini a cellule intere uccise sono attualmente ampiamente utilizzati per proteggere da malattie mortali come il colera e la pertosse. Le fabbriche in molti Paesi a reddito medio-basso in tutto il mondo stanno producendo centinaia di milioni di dosi di quei vaccini all’anno, per un 1 dollaro a dose o meno”, ha dichiarato il professor Zeichner.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button