Cronaca

Cremona, tenta di pugnalare la moglie nella caserma dei carabinieri: fermato

Non accettava la fine della relazione. Tempestivo l'intervento dei militari

Cremona, tenta di uccidere la moglie nella caserma dei carabinieri ma viene fermato. L’uomo, un 30enne straniero, non accettava la fine della relazione.

Tenta di pugnalarla nel cortile della caserma

Lo straniero ha tentato di uccidere con un coltello la moglie all’interno del cortile della caserma dei carabinieri di Pandino, dove lei si era diretta per sporgere denuncia. La donna si era fatta accompagnare dalla madre, in quanto aveva ricevuto un’altra aggressione dall’ex convivente. Lui, per entrare all’interno, aveva finto di voler sporgere denuncia per verificare la presenza all’interno del comando delle due donne.

Le attende all’uscita

Dopodiché l’uomo ha sgonfiato le gomme dell’auto delle donne che, precipitatesi fuori per rimediare, si sono imbattute in lui. Tuttavia l’intervento dei carabinieri ha evitato il peggio. Bloccato dai militari è stato arrestato per tentato omicidio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, atti persecutori, maltrattamenti in famiglia, danneggiamento e porto abusivo di armi.

Articoli correlati

Back to top button