CronacaPolitica

Crisi di Governo: il Premier Conte Ministro delle Politiche agricole ad interim

Il presidente della repubblica Sergio Mattarella ha accettato le dimissioni di Teresa Bellanova

Crisi di Governo: Conte a colloquio dal Presidente della Repubblica: il Premier ha aggiornato Mattarella in merito alla situazione politica, all’indomani delle dichiarazioni di Renzi.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il decreto con il quale, su proposta del presidente del Consiglio, vengono accettate le dimissioni rassegnate dalla senatrice Teresa Bellanova dalla carica di Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali. L’interim è stato assunto dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Lo rende noto un comunicato del Quirinale.

Crisi di Governo, Conte al Quirinale da Mattarella: interim del Ministero delle Politiche Agricole

Al termine del colloquio tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, all’indomani delle dimissioni dei ministri di Italia Viva, il Ministero delle Politiche agricole è stato assunto, ad interim, dal Premier Conte

La crisi di governo muterà lo scenario politico, quali possibili risvolti?

La crisi di governo è servita. Adesso, per scongiurare il peggio, si prova ad intavolare alternative soluzioni. Si gioca su equilibri politici particolarmente precari.

Ipotesi Conte-ter

La mossa sullo scacchiere politico di Matteo Renzi, di fatti, apre la strada a diverse possibili soluzioni. L’idea di fondo è rappresentata dall’avvento del Conte-ter, per scongiurare le elezioni anticipate, tanto richieste dal centrodestra, sicuro di una schiacciante vittoria.  Il ruolo di Italia Viva, presumibilmente, potrà esser doppio.

Italia Viva ancora nella maggioranza

Italia Viva potrà nuovamente tornare tra le file della maggioranza, con maggior peso specifico. Una soluzione amara, capace di rappresentare una schiacciante sconfitta del M5S, del PD e dello stesso premier Conte.

Pd e 5Stelle

In alternativa, Pd e M5S proveranno a costruire una nuova maggioranza, senza l’ “ausilio” di Italia Viva. In questo scenario, il partito di Renzi potrebbe ritrovarsi all’opposizione, di fianco alla Lega, Fdi e Fi. Il rischio, in questa marginale ipotesi, sarebbe quello di tornare al voto, con la consapevolezza di “regalare” il Paese al centrodestra.

Mario Draghi Premier?

La nuova maggioranza dovrebbe non confermare il premier Conte, proponendo un nuovo Presidente del Consiglio dei Ministri. Non a caso, infatti, in queste ore aleggia, tra gli “esperti”, il nome di Mario Draghi.

 

Emanuela Dente

Personalità eccentrica e geniale, e giornalista attenta e scrupolosa. La sua innata curiosità le consente di vivere ogni esperienza in pieno, acquisendo conoscenze e capacità molto rapidamente. La sua vita è una grande avventura. La sua passione è un dono immenso

Articoli correlati

Back to top button