CronacaPolitica

Crisi di governo, cosa succede oggi: si va verso l’incarico esplorativo a Fico

Crisi di governo, cosa succede oggi: possibile incarico esplorativo a Fico. Si tratta di un incarico conferito dal Capo di Stato

Un’altra puntata della crisi di governo. Oggi è in programma il terzo giorno di consultazioni dopo che ieri al Colle sono salite le delegazioni del Pd, Leu, Italia viva, Centro democratico, +Europa/Azione ed Europeisti. Decisivo l’intervento di Matteo Renzi che prima di salire al Colle ha ricevuto una telefonata da Giuseppe Conte. Il leader di Italia Viva ha spiegato di aver risposto che non esistono problemi personali ma “enormi dal punto di vista politico”.

Crisi di governo, cosa succede oggi

Dopo aver colloquiato con Mattarella, Matteo Renzi si è soffermato davanti alle telecamere per quasi mezz’ora. Il leader di Italia Viva ha sottolineato: “Per noi il punto fondamentale è dire che siamo pronti ad appoggiare un governo, ma questa proposta politica necessita il passaggio ulteriore di capire se vogliono stare o no con noi. Devono confrontarsi con noi. Poi discuteremo delle persone. Io non vedo altra maggioranza politica che non contempli Italia viva”.


crisi-governo-zingaretti-quirinale-sosteniamo-conte


Mandato esplorativo a Fico

Filtra il gradimento per la possibilità di un mandato esplorativo al presidente della Camera, Roberto Fico. Renzi ha inoltre ribadito che “andare ad elezioni sarebbe un errore, preferiamo un governo politico ma siamo disponibili anche a un governo istituzionale. No a un incarico a Conte ora, sì a un mandato esplorativo. Nel caso non ci sia una maggioranza politica a noi va bene un governo del presidente”.

Cos’è e cosa vuol dire incarico esplorativo

Il mandato esplorativo non è normato da alcuna legge o regolamento. Si tratta di un incarico informale conferito dal Presidente della Repubblica. Viene affidato ad una personalità con lo scopo di un nuovo giro di consultazioni per approfondire una possibilità o valutarne di nuove in modo da sbrogliare un poco la matassa prima che tutto torni nelle mani del presidente della Repubblica cui tocca la decisione finale.


crisi-governo-matteo-renzi-quirinale-mattarella-conte


 

Articoli correlati

Back to top button