GuerraPolitica

Crisi di governo, vicepremier ucraino Vereshchuk: “Con Draghi vinceremo la guerra”

"Il futuro dipenderà da come l'Italia, gli italiani, il governo italiano riusciranno a risolvere questo terribile conflitto"

Iryna Vereshchuk, vicepremier dell’Ucraina e ministra per la Reintegrazione dei territori temporaneamente occupati, si è espressa sulla crisi di governo che sta colpendo il nostro Paese: “Con Draghi alla guida vinceremo la guerra. Il futuro dipenderà da come l’Italia, gli italiani, il governo italiano riusciranno a risolvere questo terribile conflitto”.

Crisi di governo, vicepremier ucraino: “Con Draghi vinceremo la guerra”

Iryna Vereshchuk, vicepremier dell’Ucraina e ministra per la Reintegrazione dei territori temporaneamente occupati, nonché volto simbolo della resistenza, si è espressa sul conflitto che sta colpendo il governo nel nostro Paese: Il futuro dipenderà da come l’Italia, gli italiani, il governo italiano riusciranno a risolvere questa crisi, questa guerra fratricida che per ora, e sottolineo il ‘per ora’, si consuma sul territorio ucraino. Con leader come Mario Draghi al Governo, noi vinceremo questa terribile guerra che si consuma non in Ucraina, ma nel continente europeo”.

Il pensiero della vicepremier

“Sono ucraina, non posso valutare Mario Draghi e da membro del governo ucraino non voglio influenzare i pensieri e le emozioni di coloro che prenderanno le decisioni. Ma parlando per il mio Paese e da cittadina del mondo, mi permetto di dire che è una persona di grande cuore  che di fatto e in modo sincero ha aiutato e aiuta l’Ucraina parlando con dignità e responsabilità agli occhi del mondo. Draghi da leader e professionista sa e capisce che la storia si scrive adesso anche per l’Italia”.

L’obiettivo di Putin

Vereshchuk ricorda che “il vero obiettivo di Putin è distruggere il nostro Paese, l’istituzione dell’Unione europea, la Nato discreditando e facendo cadere i governi di stati democratici indipendenti. Per questo è molto importante mantenere l’unità e l’equilibrio. Noi siamo amici del popolo italiano, il cui supporto è per l’Ucraina importante tanto quanto quello del Governo”.

Articoli correlati

Back to top button