Cronaca

Euro 2020, paura durante Danimarca-Finlandia: Eriksen perde i sensi, massaggio cardiaco in campo

Terrore durante Danimarca-Finlandia, cosa è successo a Christian Eriksen: il centrocampista colto da arresto cardiaco

Attimi di paura per Christian Eriksen, centrocampista della Danimarca svenuto con gli occhi sbarrati nel corso della partita degli Europei con la Finlandia. Il numero 10 danese, di proprietà dell’Inter, è rimasto a terra dopo aver subito un colpo. Il centrocampista ha ricevuto il massaggio cardiaco in campo e poi, intubato, trasportato in ospedale. Le sue condizioni sarebbero stabili come rivelato anche dall’agente: “Ho parlato col padre, mi ha detto che respira e parla”.


Eriksen e l’infarto in campo: si ipotizza una cardiomiopatia ipertrofica | Cos’è e perché é così difficile individuarla


Paura durante Danimarca-Finlandia, cosa è successo a Christian Eriksen

Immagini drammatiche quelle che arrivano dallo stadio Parken di Copenaghen dove il centrocampista danese Christian Eriksen è svenuto durante la partita tra Finlandia e Danimarca. Il calciatore è stato colto da un arresto cardiaco che gli ha fatto perdere i sensi facendolo finire a terra. Attimi di paura per i presenti in campo sugli spalti, con i sanitari subito intervenuti per soccorrere il centrocampista danese sotto gli occhi terrorizzati dei compagni di squadra e non solo. Il calciatore è stato trasportato in ambulanza mentre i calciatori in campo sono entrati negli spogliatoi.

Poi Eriksen viene messo sulla barella ed esce dal Parken, intubato, tra gli applausi della gente, per raggiungere il vicinissimo ospedale Rigshospitlaet. Le prime foto del momento dell’uscita dal campo fanno ben sperare: il giocatore, per quanto intubato, sembra cosciente, tanto che si guarda intorno, una mano sulla fronte.

Diversi gli interventi dei sanitari su Eriksen, apparso incosciente e coperto dai compagni sconvolti e in preghiera, ma attorno a lui per fare muro, in modo da preservarne la privacy. È calato il gelo sullo stadio di Copenaghen, dove non vola più una mosca. Dopo una decina di minuti i calciatori della Finlandia sono rientrati negli spogliatoi, mentre quelli della Danimarca sono rimasti attorno al proprio compagno, a terra privo di sensi. Appoggiato su una barella, coperta da due teli, Eriksen è stato scortato fuori dal campo dai medici e dai calciatori danesi.


danimarca-finlandia-europei-eriksen-cosa-successo-infarto


Partita sospesa, come sta Eriksen

La partita, annuncia la Uefa via Twitter, è stata sospesa “per un’emergenza medica”. Al pubblico di Copenaghen, però, è stato chiesto di rimanere dentro lo stadio. Successivamente è stato deciso per la ripresa del match alle 20.30.

Ma come sta Christian Eriksen? Le condizioni del centrocampista danese ora sarebbero stabili. Anche la Uefa conferma che il calciatore si è ripreso dopo il trasferimento in ospedale. Il calciatore avrebbe alzato la mano quando è stato portato fuori dal terreno di gioco, questo a conferma delle sue condizioni stabili. Il giocatore respira parla regolarmente.

La partita riprende

Su decisione dei calciatori e della Uefa, la partita riprenderà alle 20.30 dal quarantatreesimo minuto. Una decisone resa possibile dal miglioramento delle condizioni di salute di Christian Eriksen, in ospedale ma cosciente e in netta ripresa.



Cos’è l’arresto cardiaco che ha colpito Christian Eriksen

L’arresto cardiaco è la cessazione dell’attività cardiaca meccanica con conseguente assenza di circolazione del flusso sanguigno. L’arresto cardiaco interrompe il flusso di sangue agli organi vitali, privandoli di ossigeno. L’arresto cardiaco improvviso è la cessazione inaspettata della circolazione entro un breve periodo dall’insorgenza dei sintomi.


La storia di Christian Eriksen, il centrocampista colto da arresto cardiaco durante la partita tra Danimarca e Finlandia


I precedenti

Di recente una scena simile è stata registrata su un campo di Serie B. Durante la partita tra Ascoli Salernitana dello scorso febbraio, il centrocampista granata Patryk Dziczek fu colto da un simile malore, fortunatamente riprendendosi poco dopo il trasferimento in ospedale.

I messaggi e il coro sugli spalti

I social, inevitabilmente, sono stati invasi da messaggi di supporto per Christian Eriksen. Calciatori, allenatori o semplici e tifosi augurano al centrocampista di riprendersi il prima possibile. I tifosi presenti sugli spalti hanno invece intonato un coro unanime, scandendo il nome del calciatore. Una scena da brividi.


IL VIDEO


Il dolore di Sabrina Kvist Jensen: la compagna di Eriksen piange in campo

Cosa ha detto Romelu Lukaku dopo il gol alla Russia

Cosa ha detto Romelu Lukaku dopo il gol alla Russia? L’attaccante belga ha aperto le marcature nella partita degli Europei tra Belgio e Russia. Il centravanti in forza all’Inter ha voluto mandare un messaggio a Christian Eriksen, centrocampista nerazzurro colpito da un arresto cardiaco nel corso della partita del pomeriggio tra Danimarca e Finlandia.

“Chris, stay strong, I love you”, ovvero “Chris sii forte, ti voglio bene” sono le parole pronunciate da Romelu Lukaku, attaccante dell’Inter e della Nazionale belga dopo il gol del momentaneo 1-0 realizzato alla Russia. Un messaggio all’amico e compagno di squadra dopo il grande spavento del pomeriggio.

Le ultime sulle condizioni di salute di Romelu Lukaku

Christian Eriksen ha parlato con i compagni di squadra rassicurandoli e spronandoli a tornare in campo: lo ha rivelato il direttore della Federcalcio danese, Peter Moller, alla tv danese Dr.

Eriksen ha avuto il Covid, è stato vaccinato?

Christian Eriksen non ha avuto il Covid e non ha ricevuto il vaccino. Lo ha confermato Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter intervenuto ai microfoni di Rai 1 poche ore dopo il malore accusato dal calciatore nerazzurro nel corso della partita degli Europei tra Danimarca e Finlandia. Sui social in molti hanno ipotizzato un collegamento tra il malore accusato dal giocatore ed una presunta (passata) positività al Coronavirus.

Articoli correlati

Back to top button