Economia

Dati Istat: il tasso di disoccupazione rimane stabile, in crescita soprattutto donne e giovani tra i 25 e 30 anni

Secondo i dati Istat a Roma la disoccupazione si mantiene stabile, con un calo degli inattivi. In crescita sono soprattutto le donne e i giovani tra i 25 e 30 anni.

A Roma il tasso di disoccupazione al 9,7 %, rimane stabile rispetto al mese precedente e gli inattivi calano

A novembre il tasso di disoccupazione, come rilevato dall’Istat, è rimasto stabile rispetto al mese precedente, attestandosi al 9,7%.

Le persone in cerca di lavoro sono in aumento dello 0,5%, ovvero di 12 mila unità, rispetto ad ottobre.

Tornando alla disoccupazione, Istat fa notare che da sei mesi il tasso si mantiene sotto la soglia del 10%. Gli occupati, invece, nello stesso periodo sono sono cresciuti di 41 mila unità (+0,2%).

Un aumento dei posti fissi

Guardando nel dettaglio si scopre che aumentano i posti fissi, ovvero i dipendenti permanenti (+67 mila), mentre diminuiscono sia i dipendenti a termine (-4 mila) sia gli indipendenti (-22 mila).

Crescono soprattutto le donne (+35 mila rispetto a ottobre) e i giovani tra i 25 e i 34 anni (+34 mila).

A tal proposito Istat commenta dicendo

L’andamento dell’occupazione è sintesi di un aumento della componente femminile (+0,3%, pari a +35 mila) e di una sostanziale stabilità di quella maschile

Il tasso di inattività diminuisce ma l’Italia rimane il terzo paese col più alto tasso di disoccupati in Europa

Il tasso di inattività in Italia, sempre nel mese di novembre, è sceso di 0,2 punti percentuali rispetto a ottobre, attestandosi al 34%.

E’ il valore più basso dall’inizio delle serie che comprendono questa grandezza, ovvero dal 1977.

Il numero degli inattivi, coloro che non hanno un lavoro né lo cercano, è sceso di di 72 mila unità. In tutto si tratta di 13 milioni e 55 mila italiani nella fascia d’età che va dai 15 ai 64 anni.

Il dato italiano sui disoccupati resta però il terzo più alto in Europa dopo Grecia (16,8% a settembre) e Spagna (14,1%), dice Eurostat.

Situazione analoga per la disoccupazione giovanile: Grecia 32,5, Spagna 32,1, Italia 28,6.

Eurostat precisa che la quota dei senza lavoro nella zona Europea a novembre è stabile a 7,5% rispetto ad ottobre, ma in calo rispetto al 7,9% di novembre 2018.

Nella Ue a 28 è stabile a 6,3% a novembre rispetto a ottobre ed in calo rispetto al 6,6% di novembre 2018.

Articoli correlati

Back to top button