Cronaca
Trending

DAZN offre un mese gratis agli abbonati dopo Inter-Cagliari | Come funziona il rimborso

DAZN  mantiene le promesse e offre un mese gratis agli abbonati dopo Inter-Cagliari. Ma come funziona il rimborso?

DAZN  mantiene le promesse e offre un mese gratis agli abbonati dopo Inter-Cagliari. Ma come funziona il rimborso? È la domanda che tutti gli amanti del calcio si stanno ponendo nelle ultime ore. Vediamo insieme tutti i dettagli.

DAZN offre un mese gratis: come funziona il rimborso

Adesso è ufficiale: DAZN ha deciso di rimborsare i propri abbonati per quanto accaduto domenica scorsa 11 aprile, quando la visione dell’anticipo dell’ora di pranzo tra Inter e Cagliari era stata quasi impossibile per chi non avesse avuto la possibilità di vederla sul canale satellitare 209 del bouquet Sky.

La fruizione via app si era subito rivelata piena di problemi, esplodendo in maniera virale sui social. Una pubblicità negativa di cui l’agguerrito broadcaster avrebbe fatto volentieri a meno, soprattutto dopo essersi aggiudicati i diritti per la Serie A nel prossimo triennio. Ne erano seguite le scuse quasi immediate, con tanto di spiegazione di quanto accaduto e la promessa di offrire indennizzi. Impegno che ora viene confermato con una comunicazione ai propri abbonati.

“Siamo molto dispiaciuti per i disagi riscontrati e vogliamo offrirti un mese di accesso a DAZN senza ulteriori costi aggiuntivi”.

Come ottenere il rimborso

Per beneficiare del rimborso – si legge nel messaggio – occorre accedere ad un indirizzo comunicato agli abbonati ed inserire l’indirizzo email associato al proprio account DAZN entro il 31 maggio 2021. Poi si riceverà una email con le istruzioni per attivare il mese gratis che potrà essere attivato entro il 30 giugno 2021. Al termine del mese gratuito – spiega ancora DAZN – l’abbonamento continuerà alle condizioni in vigore, salvo disdetta.

Il messaggio

Il messaggio si conclude con la promessa di “fare tutto il possibile per evitare che un problema simile si ripresenti”. Il problema in questione, così come spiegato da DAZN nei giorni scorsi, era stato individuato nel fallimento del servizio di autenticazione fornito da un partner esterno (Comcast Technology Solutions), che non è riuscito a risolvere il disservizio in tempo utile per consentire la visione di Inter-Cagliari. Dopo le scuse, adesso arriva il rimborso.

Articoli correlati

Back to top button