Cronaca

De Luca: “L’Italia comincia a respirare, ma serve prudenza. Mascherine fino a luglio”

De Luca in diretta oggi 21 maggio: che cosa ha detto sulla campagna vaccinale in Italia. Il Governatore ha lanciato l'ennesimo appello alla prudenza durante l'estate

Oggi 21 maggio, come ogni venerdì, il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, ha parlato in diretta sui social, della situazione Covid nella Regione. Sono tante le novità per quanto concerne i vaccini e riaperture. Vediamo insieme che cosa ha detto sulla campagna di vaccinazione in Italia.

De Luca in diretta oggi: che cosa ha detto sulla campagna vaccinale

“L’Italia inizia a respirare grazie ad una campagna di vaccinazione con risultati molto importati. Merito dei vaccini e del Governo dal punto di vista della prudenza con il quale ha gestito l’emergenza Covid. Se avessimo anticipato di 2 mesi le aperture, adesso saremo in una situazione preoccupante. Serve prudenza. In Campania porteremo la mascherina fino a luglio. Per l’estate dobbiamo avere la massima prudenza. Per quanto riguarda le persone immunizzate, siamo ad un quinto. C’è un problema di varianti al quale fare attenzione”. Ha detto il governatore della Regione Campania in diretta.

“Sui vaccini oggi respiriamo. E’ merito dei vaccini e del governo per la prudenza con la quale ha seguito la vicenda Covid” dice Vincenzo De Luca nella sua consueta diretta Fb. E annuncia che le persone immunizzate con doppia dose sono un quinto della popolazione. “La mascherina dovremo portarla almeno fino a luglio” dice.

De Luca ricorda che un lavoro attende ci attende, anche per le scuole a settembre e ottobre, e mette in guardia dal pericolo varianti, annunciando maggiori controlli per chi rientra da paesi a rischio.


Articoli correlati

Back to top button