CronacaPolitica

Campania, De Luca: “Terzo mandato? Anche quarto, dipende dalla salute”

De Luca apre al terzo mandato da governatore della Campania: "Forse non vi è chiaro qual è il problema" ha dichiarato

Vincenzo De Luca non pone limiti al terzo mandato da governatore della Regione Campania. A margine di un un evento a Napoli, l’attuale presidente sulla possibilità di un suo terzo mandato.

Terzo mandato della Regione Campania, apertura di De Luca

“Terzo, quarto, non poniamo limiti. L’unico limite è la mia salute. Forse non vi è chiaro qual è il problema” ha dichiarato De Luca il cui mandato è iniziato il 18 giugno del 2015 prima della rielezione nel settembre dello scorso anno.

Il percorso di De Luca da governatore campano

Nel 2020 De Luca si ricandida per un secondo mandato alla presidenza della regione e, alle elezioni tenutesi il 20 e 21 settembre di quell’anno, è riconfermato Presidente con quasi il 70% dei voti. La prima parte del secondo mandato è tutta concentrata sulla gestione e sull’affronto della pandemia di Covid-19, e quindi anche sul potenziamento delle strutture ospedaliere della Campania, più volte descritte dal governatore come un’eccellenza nazionale. De Luca è noto in questo periodo soprattutto perché ha sempre agito in maniera diversa dal governo nazionale riguardo alle decisioni da mettere in campo per la pandemia, tra queste ritroviamo ad esempio la chiusura delle scuole dalla metà di ottobre del 2020 e fino a dopo il periodo natalizio, o anche la decisione di lasciare in vigore l’obbligo di utilizzare la mascherina all’aperto anche durante il periodo estivo del 2021. Altra tematica da lui sottolineata è la mancanza di criterio e logica nella distribuzione delle dosi di vaccino anti-Covid prima, e di quella dei farmaci antivirali dopo, infatti la Campania è stata la regione che ha ricevuto meno vaccini e farmaci di tutte le altre in base alla sua popolazione.

Ad ottobre del 2021, con l’elezione di Gaetano Manfredi a Sindaco di Napoli, inizia una proficua collaborazione tra la Regione e il Comune, sotto moltissimi aspetti, per lo sviluppo e la crescita della città, cosa che precedentemente non era stata attuata a causa delle note e reciproche posizioni contrastanti tra De Luca e il precedente sindaco Luigi de Magistris.

Sempre nell’autunno del 2021, De Luca inaugura piazza della libertà a Salerno, la più grande piazza sul mare d’Italia, che collega il lungomare della città con la zona portuale, con fontane ed aiuole, ed è dotata di un parcheggio sottostante da circa 700 posti auto, alcuni posti moto, colonnine di ricarica per auto elettriche e posti riservati a diversamente abili.

Articoli correlati

Back to top button