Cronaca

De Luca e il vaccino antinfluenzale: “Dobbiamo farlo tutti” ma sul web scoppia la polemica

Vincenzo De Luca spinge per il vaccino antinfluenzale in vista del prossimo autunno. Nelle scorse ore il governatore della Regione Campania ha dichiarato: “Dobbiamo vaccinarci tutti contro l’influenza, il 100% dai bambini agli anziani, perché l’influenza ha la stessa sintomatologia del Coronavirus”. Un’uscita che non tutti hanno condiviso considerando quanto sia diventata delicata negli ultimi anni la tematica dei vaccini.

De Luca e il vaccino antinfluenzale

Il governatore campano ha sottolineato che “quando avremo malati per influenza sarà difficile capire se è influenza o è l’infezione Covid. Quindi è bene vaccinarsi tutti per tempo, altrimenti avremo a settembre-ottobre ospedali inondati di presenze di pazienti e faremo fatica a reggere. Ognuno vada a fare il vaccino perché ci aiuterà tantissimo a non confondere patologie influenzali con patologie Covid” come ricorda l’edizione odierna de Il Mattino.

Un’indicazione già arrivata da Roberto Speranza, ministro della Salute che ha raccomandato il vaccino in particolar modo per i bambini dai 6 mesi ai 6 anni e per gli anziani dai 60 anni. Categorie per le quali il vaccino sarà gratuito.

Le polemiche

Sui social però non sono mancate le polemiche per l’intervento di De Luca in merito alla vaccinazione. In molti infatti si dicono ancora contrari ai vaccini confermando la volontà di non vaccinarsi né di sottoporre i figli al trattamento antinfluenzale.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button