CronacaEconomia

Dl sostegni: esenzione completa del ticket per chi ha avuto il Covid

Previsto anche l'avvio di un monitoraggio nazione sugli esiti della malattia sulla popolazione

Con 375 sì, nessun voto contrario e 45 astenuti, l’Aula della Camera ha dato il suo via libera definitivo al decreto Sostegni. Il provvedimento è diventato legge. Il Consiglio dei ministri è convocato per domani, 20 maggio, alle 11,15 a Palazzo Chigi. Tra i provvedimenti anche quello che prevede l’esenzione ticket per chi ha avuto il Covid.

Decreto sostegni: esenzione ticket per chi ha avuto il Covid

Niente ticket per sottoporsi ai controlli dopo essere stati malati di Covid. Lo prevede il Dl sostegni che nell’articolo 27 (Esenzione prestazioni di monitoraggio per pazienti ex Covid), sancisce la gratuità delle prestazioni di specialistica ambulatoriale, comprese nei Livelli essenziali di assistenza, senza compartecipazione alla spesa da parte dell’assistito, per un periodo di anni due, a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto. Previsto anche l’avvio di un monitoraggio nazione sugli esiti della malattia sulla popolazione italiana.

Gli altri provvedimenti

Con il provvedimento, sono previsti contributi alle imprese in affanno causa della pandemia, aiuti alle partite Iva e destinati ad alcuni settori economici specifici come tessile, sport, agevolazioni per le piccole e medie imprese che investono in nuove tecnologie. Previsti sgravi contributivi in ottica assunzione o mantenimento del personale per scongiurare un’emorragia di posti di lavoro con la fine del blocco dei licenziamenti.


Decreto sostegni bis, ecco la norma anti-licenziamenti | Come funziona

Draghi presenta il Decreto sostegni bis | Tutti gli aiuti per giovani, lavoro, scuola, ristoranti, matrimoni e turismo

Decreto sostegni bis, gli aiuti per il lavoro | Confermati gli sconti sugli affitti

Decreto sostegni bis, mutuo prima casa più ‘facile’ | L’aiuto per i giovani

Articoli correlati

Back to top button