Cronaca

Denise Pipitone, l’ex pm Maria Angioni condannata ad un anno di reclusione

È stata condannata nella giornata odierna, 22 dicembre, ad un anno di carcere per le accuse a lei contestate

Possibile nuova svolta nel caso Denise Pipitone, la bambina scomparsa il primo settembre del 2004: l’ex pm Maria Angioni è stata condannata ad un anno di reclusione per false dichiarazioni nell’ambito delle indagini della piccola.

Denise Pipitone, condannata l’ex pm Maria Angioni

Poche ore per decidere la sorte della donna che indagò sulla scomparsa della piccola da Mazara del Vallo. È stata condannata nella giornata odierna, 22 dicembre, ad un anno di carcere per le accuse a lei contestate.

Una sentenza che accoglie, anche se in maniera parziale, la tesi della Procura di Marsala che contestava all’ex collega di aver fabbricato un castello di menzogne sul rapimento e di aver infangato l’operato della polizia.

Denise Pipitone, chiesta la condanna dalla Procura

Solo in precedenza la Procura di Marsala aveva chiesto due anni di carcere per l’ex magistrata Maria Angioni, accusata di false informazioni a pubblico ministero sulla scomparsa della piccola. Angioni, che indagò sul caso, è a processo con l’accusa di aver mentito ai colleghi denunciando depistaggi e omissioni nell’inchiesta sul sequestro della bimba scomparsa a Mazara del Vallo.

“L’ex pm ha assunto ben presto il ruolo di vera e propria star televisiva, la cui presenza, in diretta negli studi o da remoto, veniva contesa dalle decine di trasmissioni che sulle reti pubbliche o private calibravano i loro palinsesti proprio sul sequestro della bambina mazarese”.

Articoli correlati

Back to top button