Dichiarazione dei redditi, ecco tutte le novità

dichiarazione-redditi

La dichiarazione dei redditi potrebbe diventare presto più semplice. La proposta di legge sulle semplificazioni potrebbe introdurre un’importante novità

La dichiarazione dei redditi potrebbe diventare presto più semplice. La proposta di legge sulle semplificazioni potrebbe introdurre un’importante novità per i contribuenti: potrebbe non essere più necessario conservare gli scontrini per le spese effettuate.

Dichiarazione dei redditi: mai più scontrini

Importanti novità potrebbero riguardare la dichiarazione dei redditi: gli scontrini e tante altre ricevute che dimostrano alcune spese effettuate  non dovranno più essere necessariamente conservate. Almeno se la proposta di legge dovesse essere approvata.

Altre novità riguarderanno anche eventuali controlli sulle dichiarazioni dei redditi da parte del Fisco. In sostanza, non potrà più chiedere ai contribuenti dati che sono già in possesso dell’amministrazione finanziaria in quanto comunicati da altri soggetti come banche, assicurazioni, ma anche farmacie e strutture mediche

La richiesta, nel caso in cui passi questa proposta di legge, sarà possibile solamente per una verifica dei requisiti soggettivi che non emergono dall’anagrafe tributaria.

Questi sono solo due degli esempi di dati che vengono già trasmessi all’anagrafe tributaria per la precompilata e con cui si accede a uno sconto fiscale. La proposta di legge ha quindi l’obiettivo di completare il principio dell’introduzione del 730 precompilato, facendo in modo che il Fisco non possa chiedere i dati inseriti nella dichiarazione al contribuente.

TAG