Cronaca

Papa Francesco: “Non mi dimetto ad agosto, a settembre andrò a Kiev e non ho un cancro”

Dimissioni e tumore, Papa Francesco parla di futuro e salute nel corso di una intervista all'agenzia di stampa Reuters

Papa Francesco respinge le voci su dimissioni tumore: in una intervista all’agenzia di stampa Reuters, il Santo Padre ha parlato di alcuni temi che lo riguardano in prima persona e altri legati alla sua attività al Vaticano. In merito alle dimissioni, di cui si è più volte vociferato, Bergoglio ha parlato di “pettegolezzi di corte”, mettendo così a tacere le voci di pre conclave che già circolano in modo carsico in curia.

Dimissioni e tumore, cosa ha detto Papa Francesco

In chiave futura, ad ogni modo, Papa Francesco non ha escluso la possibilità di dimettersi come accaduto col suo predecessore, Benedetto XVI. Una soluzione per cui optare solo nel caso in cui deterioramento delle sue condizioni di salute gli rendesse impossibile dirigere la Chiesa: “Non lo sappiamo, non lo sappiamo. Dio lo dirà. Ma non mi è mai passato per la testa. Per il momento no, per il momento no. Davvero!”.

Le condizioni di salute di Papa Francesco

Il Pontefice ha poi ironizzato in merito alle notizie sulle sue precarie condizioni di salute, in particolar modo legate ad un presunto tumore diagnosticatogli: “Sono ancora vivo!”. Ha poi fornito qualche dettaglio sulla sua malattia, spiegando di aver subito una “piccola frattura” al ginocchio. Ad ogni modo, Papa Francesco sta bene: “Sto lentamente migliorando” grazie ad una cura a base di magneti e laser.

Il viaggio in Ucraina

In merito alla situazione della guerra in Ucraina, Papa Francesco ha osservato che ci sono stati contatti in passato tra il Segretario di Stato vaticano Pietro Parolin e il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov su un possibile viaggio a Mosca. “Vorrei andare in Ucraina, e volevo andare prima a Mosca. E ora è possibile che, dopo il mio ritorno dal Canada, riesca ad andare in Ucraina. La prima cosa è andare poi in Russia per cercare di aiutare in qualche modo, ma vorrei andare in entrambe le capitali”.

Articoli correlati

Back to top button