Abusi dal prete, gip archivia: “Era consenziente”, la vittima: “Ha vinto potere della Chiesa”

don-marino-genova-archiviazione-giada-vitale-abusi

Don Marino Genova, gip archivia accuse di abusi sessuali. La 14enne Giada Vitale sarebbe entrata in un'età che le permetteva di esprimere consenso

Niente processo per don Marino Genova, ex parroco di Portocannone, accusati di aver avuto approcci sessuali avuto con Giada Vitale dopo il compimento del 14esimo anno di età.

Don Marino Genova non sarà processato

Il gip di Larino, Rosaria Vecchi, ha respinto l”opposizione alla richiesta di archiviazione avanzata dalla pm Ilaria Toncini per il fascicolo riguardante gli episodi avvenuto dopo il 14esimo compleanno di Giada . Quest’ultima, secondo i giudici, sarebbe entrata in un’età che le permetteva di esprimere consenso.

Per fatti avvenuti nella sacrestia della chiesa di San Pietro e Paolo nel 2009, la Chiesa ha condannato don Marino senza operare distinzioni sulla colpa in base all’età anagrafica della vittima

La rabbia di Giada

“Una piccolissima parte di me credeva profondamente che il gip questa volta avesse deciso in scienza e coscienza, ma questo non è accaduto. Ma loro d’altronde, avevano già deciso. Certo, così doveva andare. Bisognava assolutamente salvare anche questa volta don Marino Genova. Il potere della Chiesa ha vinto”.

 

TAG